C’è molta attesa per l’uscita – fissata per il 24 agosto 2022 – del nuovo film che  rientra nel sottogenere horror biologico, scritto e diretto da David Cronenberg Crimes of the Future. Con questo lungometraggio, distribuito da Lucky Red, il regista di The Dead Zone e di The Fly ritorna dopo otto anni di assenza (dopo Maps to the Stars del 2014), e unisce nel cast Viggo Mortensen, Lea Seydoux e Kristen Stewart.

Crimes of the Future esplora l’evoluzione umana in rapporto alla tecnologia

Viggo Mortensen in un frame del nuovo film di David Cronenberg

Il film prende il nome dall’omonima opera di Cronenberg uscita nel 1970 (non ne è però un suo remake) ed esplora l’evoluzione umana e del pianeta in relazione alle innovazioni tecnologiche.

Verso una nuova fase dell’evoluzione umana

Il plot Crimes of the Future è ambientato in un futuro imprecisato nel quale i disastrosi effetti dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici hanno modificato il corpo degli uomini, che adesso sono in grado di attuare continue mutazioni. In questo contesto, l’ex chirurga Caprice (Léa Seydoux) sfrutta la capacità di sviluppare nuovi organi del suo compagno Saul Tenser (Viggo Mortensen) – un famoso performer -, per realizzare delle performance artistiche di rimozione chirurgica, in cui la coppia mostra pubblicamente la metamorfosi interna dell’uomo. Intanto Timlin (Kristen Stewart), una investigatrice del National Organ Registry, segue ossessivamente i loro movimenti, quando viene rivelato un gruppo misterioso con la mission di usare la notorietà di Saul per far luce sulla prossima fase dell’evoluzione umana…

Qual è la tua reazione?

emozionato
0
Felice
1
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Valeria Gennaro
Giornalista, insegnante, fashionista e cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche. Neuro Linguistic Programming Master Practitioner. Collabora con "La Gazzetta del Mezzogiorno", Cinematographe, Fashion Life, ed è caporedattore del giornale "Alpi Fashion Magazine" e del relativo supplemento sul lusso Luxury Style Mag

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Cinema