Home Eventi BizTravel Forum 2016: quando viaggiare diventa un “affare”

BizTravel Forum 2016: quando viaggiare diventa un “affare”

Oggi, 15 novembre nel quartiere Fiera Milano City inizia il BIzTravel Forum, il salone del Terziario, coordinato dal Gruppo UVET che riunisce gli operatori di Turismo, Mobilità aziendale e Viaggi di Lavoro per discutere del rilancio del comparto, attraverso la partecipazione di Tour Operator ed Esperti del Business Travel.

Questa è una delle migliori opportunità che gli operatori potranno cogliere per far conoscere le proprie attività commerciali ed imprenditoriali, ma sarà anche l’occasione per confrontarsi su nuove prospettive e guardare avanti dopo la crisi economica che ha colpito il settore. Durante la giornata del 15 novembre saranno illustrati i dati del Business Travel Survey 2016, il consueto rapporto curato da Ambrosetti che mostra lo stato di salute del Viaggi d’Affari a livello internazionale, per analizzare i presupposti a partire dai quali l’Italia dovrà stilare le previsioni per l’anno 2017.

All’incontro inaugurale del 15 novembre “What Next? Gli scenari per il 2017 tra Big Data, Mass Media e viaggi d’affari”, ci sarà una magistrale rosa di consulenti, manager e professionisti quali Gianfranco Battisti – Direttore Divisione Passeggeri Long Haul Trenitalia, Paolo Borzatta – Amministratore Delegato Ambrosetti Group Ltd, Michel De Blust– Segretario Generale – ECTAA, Luca Patanè– Presidente Gruppo Uvet e Confturismo – Confcommercio, Damiano Sabatino– VP and Managing Director, Southern Europe and North Africa – Travelport Italia. Modera Sebastiano BarisoniVicedirettore Radio 24 – Il Sole 24 Ore. Saranno affrontate le opportunità, ma anche i rischi dei viaggi all’estero, nello scenario del terrorismo internazionale, e quindi le modalità per contrastare tali pericoli. In questo contesto così inquieto, il tema della sicurezza dei voli assume un’importanza fondamentale non solo in termini di incolumità fisica dei passeggeri, ma anche in relazione alla cybersecurity e all’affidabilità dei sistemi operativi, i cosiddetti “Big Data” che contengono i dati personali e sensibili dei viaggiatori. 

Il tema dell’investimento sicuro ha cambiato ormai il sentiment dell’opinione pubblica anche contro il killeraggio ambientale. E’ aumentata davvero la sensibilità verso l’ecosostenbilità, anche da parte degli operatori che organizzano viaggi di lavoro oltreoceano?  Di questo e di molto altro si discuterà nell’incontro del pomeriggio su Qualità, Sicurezza e rispetto dell’ambiente: elementi essenziali nei viaggi d’affari. La tavola rotonda sarà moderata da Roberto PortoHead of Multinational Sales, Uvet GBT, con Alessandra Bucci Direttore Commerciale Mercato div. Passeggeri Lunga Percorrenza,Trenitalia Nicola Bonacchi Vice President Italy Sales, Alitalia, Arianna FilacchioneHead of Protocol and Business Travel – Enel, Andrea ValvoDirector Procurement Travel & Meetings Services EMEA – Johnson & Johnson. A seguire Le nuove frontiere del Fleet Management (la mobilità delle flotte aziendali) Biz Expense: il nuovo software per la gestione delle note spese.

Nella giornata di mercoledì 16 novembre sarà la volta di “Welfare, Cultura e Turismo: sinergie vincenti per potenziare lo sviluppo economico del paese“, dove parteciperanno Valerio De Molli, Managing Partner The European House – Ambrosetti, Gabriele Fava, Avvocato giuslavorista, Studio Legale Fava e Associati, ancora una volta Luca Patané, Presidente Gruppo Uvet e Confturismo e Fabrizia Sala, Vice Presidente Regione Lombardia. L’evento non si limita a tracciare possibili scenari economico- finanziari, ma si approccio verso lo sviluppo di un Welfare culturale legato al settore del Business Travel e della mobilità.

Il meeting sarà arricchito da numerose tavole rotonde e dalla presenza di responsabili manageriali e gestionali, amministratori unici e direttori organizzativi di aziende di primissimo piano. Un pàrterre che contribuirà a rendere chiaro il quadro delle strategie migliori per realizzare un business plan efficace.  Una pianificazione aziendale che contraddistingue le partnership delle consuete agenzie di viaggio dal management di chi si intende garantire i migliori servizi nei confronti di chi viaggia per lavoro e non per divertimento, anche in relazione al binomio qualità-risparmio.

Marianna Gianna Ferrenti

Ulteriori informazioni e programma completo sul sito www.biztravelforum.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.