Home / Design / Arredamento / La Basilicata ombelico del mondo nel settore del legno arredo

La Basilicata ombelico del mondo nel settore del legno arredo

Nei giorni scorsi la Basilicata al centro del mondo nel settore legno arredo. Uzbekistan, Kazhakistan, Azerbaijan ed Ucraina sono state protagoniste indiscusse di un viatico che ha messo in collegamento le aziende lucane con il resto del mondo. Dieci compratori provenienti dai paesi dell’est europeo ed asiatico sono stati per due giorni protagonisti di un evento che ha catalizzato l’attenzione della città di Matera, crocevia e snodo nevralgico nel commercio del mobile (poltrone, divani e letti) e delle reti metalliche.

 

Attraverso visite guidate la Confapi Matera, assieme alla Camera di Commercio di Matera e all’ICE (Istituto per il Commercio Estero), si è prodigata per intrecciare relazioni con le aziende estere ed arricchire un comparto, quello dell’arredamento d’interno e d’esterno, che sembra aver superato la stagnazione degli ultimi anni, orientandosi verso alcune nicchie in crescente espansione. Tra i comparti più appetibili, dopo il periodo di stagnazione che nel periodo tra il 2012 al 2015 aveva bloccato il mercato produttivo vi è l’arredo d’interno dei bed and breakfast e delle location destinate alla ristorazione,  il cui confort è legato ad una ubicazione in luoghi rustici, immersi nei pollici verdi della regione lucana, e per lo più allo sviluppo di progetti di design in luoghi di grande pregio storico-artistico.

Altra tendenza molto diffusa è legata alle costruzioni prefabbricate in legno lamellare, innovative e sicure in casi di eventi sismici; una tendenza che fa il paio alle numerose risorse boschive di cui il territorio dispone e a cui si può attingere per costruire una efficace rete energetica che si propaga anche nel settore dell’arredo, dagli accessori dei bagni fino ai giardini, sulla base delle indicazioni provenienti dall’ultimo Forum del Legno Arredo 2016, organizzato da FederLegnoArredo per la costruzione di una economia circolare, che coniuga innovazione ed ecologia, risparmio e sostenibilità ambientale. A seguire l’arredo di case, appartamenti, giardini e studi professionali fanno da eco ad un mercato in grande espansione.

L’evento di Matera, che ha visto la partecipazione di 23 aziende italiane, d cui 17 aderenti a Confapi, entra nel vivo di mercato di esportazione del made in Italy che negli ultimi anni è in crescente aumento ed impiega nuova manodopera. La Confapi ha colto l’occasione per presentare il progetto MobiliSME, un progetto di mobilità simile a quello previsto per L’ERASMUS,  finanziato dal Programma europeo per l’occupazione e l’innovazione sociale, e destinato alle Piccole e Medie Imprese (PMI) che vorranno realizzare le proprie idee nei paesi dell’UE.

 Marianna Gianna Ferrenti

About Marianna Gianna Ferrenti

Sono una giornalista pubblicista lucana. Dopo alcune esperienze sul territorio, ho allargato gli orizzonti, affacciandomi nel 2012 al mondo del social journalism. Laureata magistrale in Scienze filosofiche e della comunicazione, dopo un corso di Alta Formazione in Graphic Design ed Editoria digitale, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, ho arricchito il mio background con competenze tecniche nell'ambito della scrittura digitale

Check Also

Loredana Roccasalva presenta alla Design Week SEgGHIA

SEgGHIA sarà la sedia protagonista della prossima edizione della Design Week milanese, dal 9 al 14 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.