Home / Spettacolo / Musica / Quando l’anima traspare, e le emozioni diventano palpabili.
leonardo monteiro

Quando l’anima traspare, e le emozioni diventano palpabili.

Lavorano insieme da poco ma è come se si conoscessero da tempo… Sembra una mattina come tutte le altre, quando per lavoro entro in uno studio accompagnato da Marta e Gabriella, lui ci viene incontro chiedendoci se possiamo pazientare un pochino perché deve finire le prove che ha in corso. Dopo qualche minuto riesce dicendoci di attendere ancora, questa volta all’interno della sala di registrazione.

Sarei rimasto li a guardarli perdendomi nei meandri della loro complicità compositiva. Leonardo gli propone l’ascolto di un pezzo che ha imbastito al mattino mentre Vladi lo accompagna al piano suggerendogli le variabili vocali migliori. A quel punto chiudo gli occhi, per non avere distrazioni, pensando al suono ed ascoltando il vibrato della voce di Leonardo. Brividi, forte emozione e profonda quiete interiore è ciò che ho provato in quel momento.

Apro gli occhi ed ecco l’equilibrio perfetto, basta vedere i loro sguardi per percepirne un’intesa, una complicità, una sintonia così rara e unica da rendere quel momento il momento perfetto.

Non credo nella casualità, sono un fatalista ed in quanto tale sono convinto che niente sia per caso… Vi chiederete, ma cosa c’entra tutto questo…? Una combinazione stranissima fatta di persone che prese singolarmente emettono un’energia positiva così forte da essere terapeutiche.

Il senso di pace si infonde nella stanza fino a quando Leonardo decide di interrompere le prove per dedicarsi a Marta, la quale aveva preparato per lui dei capi su misura praticamente perfetti, nonostante si fossero visti una sola volta ed il tempo a disposizione decisamente risicato visti gli impegni di Leonardo.

Due outfit fantastici frutto della Collezione FW 17/18 di Marta. Comincia ad indossare il primo pensando a quando lo porterà ufficialmente ed immaginandone il contesto Per poi passare al secondo. Slancio, eleganza e freschezza sposano sicuramente l’interpretazione che se ne percepisce. Indossati da un ragazzo che trasuda da ogni poro del suo corpo, positività e luce.

Sale l’emozione perché quasi ci siamo, manca pochissimo e tutto è pronto. Pronta la canzone, pronta la sua manager Dariana che lo assiste in tutto e per tutto, pronti i capi e pronti tutti nel sostenerlo in questa avventura che lo traghetterà a tutti gli effetti nel mondo della canzone.

Attraverso l’evento più ambito e desiderato da tutti quegli artisti che per amore dell’arte vorrebbero calcarne il palcoscenico.

Di chi stiamo parlando? In questo breve racconto si sono fatti diversi nomi ma senza fare quella chiarezza che avrebbe reso l’idea del proprio ruolo. Partendo dal padrone di casa: Leonardo è Leonardo Monteiro che da The Winner is, approda al Festival di Sanremo con una canzone dal titolo “Bianca” convito che riscuoterà il successo dovuto. Frutto di un talento artistico oggi alquanto raro…

Vladi è Vladi Tosetto. Su di lui si potrebbe scrivere all’infinito. Scrittore, arrangiatore e produttore. E’ tra i personaggi più illustri della musica italiana ed internazionale, avendo composto dei brani
per Giorgia, Eros Ramazzotti, Joe Cocker, Laura Pausini e molti altri…

Leonardo Monteiro e Vladi Tosetto

Dariana manager di Leonardo Monteiro è Dariana Koumanova oltre ad essere Vocal Coach. Nel 2013 ha collaborato con Mauro Pagani per la realizzazione della colonna sonora del film “Educazione Siberiana” di Gabriele Salvatores.
Ha scritto e interpretato il brano “Novji den”, candidato al premio David di Donatello come “miglior canzone originale”.

Attualmente è membro dell’Accademia di cinema italiano. (cit. biog)

Marta, è Marta Jane Alesiani, una visionaria creativa che ha collaborato con le case di moda più importanti del mondo. Da Blumarine a Vivienne Westwood per finire in casa Versace per diversi anni e decidere di creare un proprio brand. Riscontrando il favore non solo dei media ma di parecchie Star dello spettacolo e non solo.

Gabriella è Gabriella Chiarrappa rampante Fashion manager.

Ed io, sono quello che di solito sta al di là dell’obbiettivo, cercando di essere sempre pronto a cogliere il momento migliore, qualunque possa essere in merito alle circostanze.

Che cos’é la fortuna? Penso sia anche quello di essere circondato da persone che amano il proprio lavoro nel significato più puro della parola. Mostrandone le debolezze, le paure, l’incertezza ma anche la determinazione nel dare sempre il massimo in ogni loro azione.

di: Gabriele Vinciguerra
foto: ©gabrielevinciguerra

About Gabriele Vinciguerra

Mi considero creativo eclettico anche se non dovrei essere io a dirlo,visto che non amo l'auto referenzialismo . Sono un giornalista specializzato in interviste. Lavoro costantemente con marchi e agenzie di moda. Ho frequentato l'Accademia, ho un Master in Fashion, ed una certificazione in comunicazione multimediale, Collaboro con l'Università di Pavia presso il Lena, in qualità di responsabile della Comunicazione e Marketing.

Check Also

xuebao

Milan Fashion Week 2018 – Xuebao

Per la Settimana della moda 2018 di Milano la nuova collezione Autunno – Inverno del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.