Home / Notizie / Il vino è il migliore social media non digitale

Il vino è il migliore social media non digitale

Il design del vino in Italia. C’è un filo rosso che lega indissolubilmente cibo, arte e creatività: il Wine design. Il design del vino è molto più di una sofisticata galleria di degustazioni. È la costruzione di una vera architettura del vino, una road map che include programmazione e progettazione a 360 gradi. Il comune denominatore è la cultura vitivinicola in tutte le sue manifestazioni.

design-del-vino

Molte aziende, sempre più con l’ausilio di piattaforme digitali (come accade nell’e-commerce) mettono in atto vere e proprie strategie di comunicazione che mirano alla creazione di una vera e propria filiera dell’immagine, che va dall’etichetta all’imbottigliamento, fino allo styling delle confezioni. Da SGABlogDesign che offre notizie su come curare l’estetica del vino tout court (marchi, etichette, bottiglie e confezioni-regalo) a Italian Wine Design, una realtà imprenditoriale che seleziona le migliori etichette in Italia (bianchi, rossi e rosati) promuovendo di conseguenza aziende che le producono e le relative denominazioni territoriali. E ancora, Wide – Wine Design che si occupa nello specifico di organizzare una vera e propria struttura industriale attorno al settore vitivinicolo con l’integrazione fra competenze tecnologiche e risorse tecnico-produttive.

wine-design

Luca Fois è co-direttore del Corso di Alta Formazione in Wine Design: “riti oggetti e territori per far sistema intorno al vino” al Polidesign di Milano. Secondo lui <<Il vino è il miglior social media non digitale 2.0. E’ un network interattivo che veicola la trasmissione dei saperi e degli oggetti>>. La filiera del vino non è solo verticale, ma anche trasversale, perché non coinvolge solo la catena che va dalla produzione alla distribuzione, ma crea una rete di risorse umane e competenze. L’obiettivo è realizzare un vero e proprio sistema che racconti la storia del vino associata al territorio e alle sue tradizioni. L’estetica del vino veicola molto di più della semplice bellezza di un’etichetta. <<Il prodotto deve essere assolutamente ineccepibile e sostenibile dal punto di vista ambientale delle relazioni sociali, ma è importante anche saperlo veicolare>>. È fondamentale quindi saper coniugare etica ed estetica. <<L’estetica – continua Fois – non è la forma legata al contenuto, ma è la forma portatrice del contenuto>> continua il professore.

 luca-fois

Il design quindi non è un elemento accessorio, ma è l’essenza della comunicazione al servizio della qualità come valore assoluto. A tale scopo è molto importante l’accoglienza come elemento da potenziare e da seguire attentamente in tutto il corso della filiera. <<II vino è sempre il frutto di una strategia trasversale che coinvolge un’equipé di competenze, dal designer all’architetto, dall’operatore turistico fino all’operatore di marketing nelle cantine. Per questo motivo, il Politecnico forma persone legate al design di servizio, quello di produzione, di comunicazione e al product system service design>> sottolinea il co-direttore del corso di Alta Formazione in Wine Design. È, infine, indispensabile il lavoro di squadra, la messa in rete delle eccellenze e delle competenze, ma anche un approccio multidisciplinare (scienza, neurobiologia, psicologia etc.). <<Lo stesso con cui la Bormioli – conclude Fois – è riuscita a realizzare un bicchiere adatto sia al vino bianco che al rosso con una forma molto bella e studiata nel rispetto delle sue funzioni>>.  Il design è cultura, storytelling ed esperienza a cui attingere per costruire il brand del vino.

Marianna Gianna Ferrenti

Di Marianna Gianna Ferrenti

Sono una giornalista pubblicista lucana. Dopo alcune esperienze sul territorio, ho allargato gli orizzonti, affacciandomi nel 2012 al mondo del social journalism. Laureata magistrale in Scienze filosofiche e della comunicazione, dopo un corso di Alta Formazione in Graphic Design ed Editoria digitale, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, ho arricchito il mio background con competenze tecniche nell'ambito della scrittura digitale

Leggi anche

pvc

PVC: il tessuto “tech” trend dell’autunno!

È il PVC il nuovo tessuto trend di questa stagione! Dopo aver incoronato il Velluto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.