Home Notizie Planeta, una famiglia, la terra…la Sicilia

Planeta, una famiglia, la terra…la Sicilia

Veronelli diceva che è camminando la terra che si incontrano le donne e gli uomini, si amano i loro prodotti si scoprono le tracce che indicano il percorso verso un futuro, rimettendo al centro di tutto l’uomo e il suo lavoro.

Ed è “guardando la terra” che Alessio, Francesca e Santi Planeta hanno dato vita a questo progetto, ma insieme a loro c’è tutta la famiglia, da generazioni radicata nella realtà agricola siciliana. A cominciare da Diego Planeta, riconosciuto protagonista del rinascimento vinicolo siciliano degli ultimi quarant’anni. Un marchio, una famiglia, che ha puntato ad obiettivi ambiziosi, seguendo la stella polare della qualità.

07TP4139_

Quest’anno, 19 agosto 2014, inizia la Ventesima Vendemmia

Ogni vendemmia è diversa dall’altra.

Le stagioni ogni anno diverse, le viti che invecchiano e diventano più sapienti come gli uomini e le donne che lavorano intorno: questa è la vendemmia stessa.

A pochi metri dalla cantina dell’Ulmo le prime uve e assaggiato i primi mosti meno in questi giorni, più di 25 secoli fa qualcuno come millenni orsono, è terra fertile di uva e vino.

Ma questi sono solo i primi giorni di un lavoro che dura mesi, sino a fine ottobre, e alla fine più di 100 persone avranno vendemmiato

Per raccontare questo lungo momento di lavoro e gioia, una immagine, la prima,

fatta dagli uomini dell’azienda, appassionati, che provano a raccontare con strumenti moderni un rito antico.


Note sull’Azienda:

Planeta è un produttore di vino siciliano nato nel 1995. Una lunga tradizione agricola alle spalle che da 17 generazioni – dal 1500 – si tramanda tra Sambuca di Sicilia e Menfi. Oggi Planeta rappresenta, non uno, ma sei modi di esprimere il territorio in sei cornici diverse. Tante sono, infatti, le tenute nelle quali si produce vino, ciascuna con uno specifico progetto di ricerca e valorizzazione. Ulmo a Sambuca di Sicilia, Dispensa a Menfi, Dorilli a Vittoria, Buonivini a Noto, Feudo di Mezzo sull’Etna a Castiglione di Sicilia, e infine La Baronia a Capo Milazzo.

Questi sono i luoghi di Planeta, per una superficie complessiva di vigneti che ammonta a 363 ettari. Attraverso le proprietà di famiglia quello di Planeta si configura come un viaggio attorno alla Sicilia e ai suoi vini più grandi. I contenuti sono innovativi, contemporanei, tuttavia coerenti con un’interpretazione storica e rituale del vino che altrove risulta ormai quasi dimenticata.

1

Il progetto di Planeta, una ricerca paziente e meticolosa, mai affrettata, è rivolto tanto al passato quanto al futuro. Da un lato un profondo legame con la più antica tradizione enologica siciliana, con il suo patrimonio di varietà indigene: Grecanico, Carricante, Moscato di Noto, Frappato, Nerello Mascalese e Nero d’Avola. Dall’altro, l’arena su cui si misurano i più grandi produttori dei cinque continenti con i vitigni Chardonnay, Syrah, Merlot, Cabernet: grandi classici dell’enologia internazionale interpretati da un territorio che li marca in maniera inconfondibile.

Senza dimenticare la sperimentazione varietale più spinta e visionaria, quella che ha permesso di ottenere per la prima volta in Sicilia un Fiano dalle caratteristiche rivoluzionarie. E poi l’oro verde, l’altra grande passione dei Planeta: l’olio extravergine d’oliva prodotto nell’oasi naturale di Capparrina, a ridosso delle spiagge di Menfi.

Planeta-Cantina-Etna

L’attività dell’azienda ha un punto di riferimento irrinunciabile: la sostenibilità ambientale, ottenuta attraverso la tutela del paesaggio, le energie rinnovabili, i materiali riciclati e l’agricoltura sostenibile, nel massimo rispetto del territorio, delpatrimonio culturale e delle comunità all’interno delle quali agisce l’azienda. 

Aziende Agricole PLANETA s.s.
Contrada Dispensa, 92013 – Menfi (AG), Italia
Tel. +39 091327965
Fax +39 0916124335
planeta@planeta.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.