Una favola che si racconta. La presentazione di Paciotti a Palazzo Bovara è una collezione FW20/21 decisamente sofisticata dai dettagli preziosi abbinati a forme sinuose per celebrare donne dalla personalità poliedrica, sempre alla ricerca di modelli raffinati raffinati con un tocco di sensualità. A Palazzo Bovara l’attenzione era puntata sulle calzature, in un setting “casalingo” – tra porte e letti di un bianco candido – il nero e il silver della calzatura risaltavano nelle stupende sale.

Le proposte di Paciotti sono accattivanti e uniche nel loro genere e sempre contraddistinte dall’inconfondibile stile del brand. Dalle pump accollate con cinturino di cristallo, ai morbidi stivali con plissettature a segnare dolcemente la caviglia dalla linea “archive”.

Linee grafiche e insoliti tacchi scultura per le proposte “lab” dove il morbido camoscio affianca il vitello spazzolato e la vernice. Le décolleté con ritagli laser-cut e le sling façon tricot saranno indubbiamente le prossime star #INSTASHOES. Pezzi unici nei colori iconici dell’eleganza: nero, bianco e tan.

SIMPLY CHIC.

Chi è Paciotti?

Cesare Paciotti coltiva fin da ragazzo la passione per la musica e per l’arte, che lo porta ad iscriversi al DAMS dell’Università di Bologna. Terminati gli studi decide di accrescere il suo bagaglio culturale visitando numerose città come Londra, New York, Los Angeles e perfino paesi dell’estremo oriente.

Una volta ereditata l’azienda torna in Italia, creando una linea di calzature di lusso da uomo, decidendo di chiamarla Cesare Paciotti, il cui marchio è rappresentato da un pugnale. Cesare Paciotti si afferma per la sua creatività nel creare scarpe classiche, ma raggiungerà l’apice del successo solo quando inizierà a creare le prime collezioni per donna, proponendo tacchi vertiginosi abbinati a dettagli molto sensuali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.