Home / Luxury / Gioielli / “I fiori sospesi del Futuro”: gli orecchini trendy ear jacket Visconti
Giorgio Visconti

“I fiori sospesi del Futuro”: gli orecchini trendy ear jacket Visconti

Sono incantevoli, e portano in dote la bellezza dei fiori sospesi, i gioielli della nuova collezione Futuro di Giorgio Visconti presentata a VicenzaOro, che comprende ventuno nuove linee di gioiello del designer della provincia di Alessandria. Alcune delle 21 differenti linee riprendono anche il nome di collezioni lanciate negli anni scorsi il cui design è, in realtà,  completamente rinnovato.

Giorgio Visconti
Futuro, collezione Abisso di Giorgio Visconti

Anelli, bracciali, collane e orecchini compongono la collezione; gioielli raffinati, colorati e luminosissimi, pensati per essere indossati con facilità, perché ci sono bijou che possono essere indossati solo in situazioni specifiche o con abiti adeguati.

E invece, nel complesso, i pezzi di Futuro 21 di Giorgio Visconti, sono stati creati per poter essere abbinati in modo meno selettivo, e senza rinunciare al plus orafo. Le diverse linee permettono una varietà di pezzi di diverso impatto all’interno di questa produzione della maison piemontese,e  tutti naturalmente fedeli allo stile consolidato della maison Visconti.

Giorgio Visconti
Collezione Scintilla di Giorgio Visconti

Particolare appeal suscitano il design classico degli orecchini Giorgio Visconti “Abisso”, in oro bianco abbinato a diamanti, zaffiri, smeraldi o rubini del Mozambico, si può scegliere fra il colore blu, rosso e verde; e  il modello “Scintilla” in versione dorata e bianca.

Si tratta di orecchini lussuosi e raffinati, grandi nel rispetto delle tendenze, e comunque pensati per essere indossati con facilità, ma la vera novità è che sono “ear jacket”, cioè il pendente del gioiello spunta da sotto il lobo. Gli ear jacket sono simili ai “wrap around” come concetto: questi orecchini si concentrano nel lobo e hanno una parte frontale che può essere un punto luce o una barretta orizzontale e qualcosa di più intricato e il vero pezzo forte sbuca dal retro e abbraccia la curva del lobo come un semicerchio.

Una volta, infatti, i modelli del gioiello più amato dalle donne erano a bottone, a cerchio e pendente. Poi, è arrivato lo chandelier (sotto), variante elaborata dell’orecchino lungo.

Design orecchini Chandelier, Bellaweb

Ma nulla è stato più come prima dopo la comparsa degli “ear cuff”, letteralmente “polsini da orecchio”, disegnati per avvolgerne la parte superiore.

Collezione Abisso, G. Visconti

E così da qualche anno, in ogni stagione, arriva una nuova versione, con qualche dettaglio in più, magari un filo sul retro del lobo, un elemento che dondola davanti e dietro, o catene che fanno apparire i primi “ear cuff” oggetti tradizionali.

Per conoscerli veramente tutti avremmo bisogno di un mini glossario con la spiegazione di ogni stile, ma dobbiamo tener conto che il modello più trendy è l’orecchino ear jackets, nella traduzione letterale “giacche da orecchio”, mentre quelli più donanti sono i “climbers”, che si arrampicano, se pendenti offrono il massimo del glamour. 

Insomma nessuna descrizione può essere eloquente quanto la bellezza visibile dei pezzi,  superata, forse, solo dalla sensazione di tenere in mano un diamante: sarebbe «come stringere un pezzo di luna», per dirla con Anna Magnani.

http://www.giorgiovisconti.it/it/orecchini-collezione-futuro-gioielli-perle/46/1/

Valeria Gennaro

Di Valeria Gennaro

Giornalista lucana, consulente di comunicazione, web designer e cultrice della
materia in storia del cinema, con la passione per la moda, per i bijoux e per la social communication.
Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Leggi anche

fall festival

Fall Festival #stayindipendent, al via domani a Salerno

Fall Festival 2017 – #stayindipendent è il motto della kermesse targata Mumble Rumble, che riunisce …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.