Home / Spettacolo / Arte / Open Your Art a Milano apre le porte al design e alla creatività

Open Your Art a Milano apre le porte al design e alla creatività

Quando l’arte si apre al mondo del design e dell’architettura tracciando nuovi orizzonti e costruendo una fitta rete di 7.000 contatti tra gli attori globali.  Alpi Fashion Magazine è onorata di presentare non soltanto come media partner ma anche come co-organizzatore, Open Your Art, evento esclusivo ed unico nel suo genere che rientra in un progetto più ampio, “Fuoco Nell’Acqua”, così intitolato da Giovanni Carfì Urso, curatore della mostra, che si è impegnato con tutta l’anima, curando minuziosamente tutti i dettagli.

La testata giornalistica è partner in prima fila di una lunga e proficua collaborazione cui all’aspetto professionale va ad aggiungersi un reciproco e profondo rapporto umano,  di stima e dedizione, con l’artista Lorenzo Chinnici, uno dei protagonisti dell’evento, con tutta la famiglia e lo staff organizzativo. Alpi Fashion Magazine, infatti, ha seguito fin dagli inizi tutte le tappe di Open Your Art, a Positano, Venezia, Taormina, e continuerà a seguirli nelle prossime iniziative su tutto il territorio nazionale.

Fuoco nell’acqua è leitmotiv di un ciclo di mostre che, dopo il successo dello scorso anno, si prepara alla  stagione 2017, coinvolgendo una serie di partner internazionali. Un progetto che è partito dalla Sicilia per prendere definitivamente forma, nell’estate 2016, sulle rive del lago di Como. Quest’anno il ciclo di mostre arriverà nelle città di Positano, Venezia e Taormina. Attraversando il Mediterraneo, l’evento è diventato l’ombelico del mondo. Polo attrattivo per i professionisti, l’Art Exhibition non rinuncia al suo significato più autentico: immergersi nella profondità del vero e del reale, facendo emergere gli istinti più veraci dell’animo e la fervida immaginazione di una natura umana, fragile e al contempo poderosa.

Ciò che differenzia Open Your Art dal mare sconfinato di eventi che parlano o raccontano l’arte è il pieno e vivo coinvolgimento di tutti gli attori partecipanti e di tutti coloro che lavorano e collaborano con il progetto; l’attenzione ai dettagli che mirano all’inclusione. Tutti devono sentirsi protagonisti e nessuno deve sentirsi escluso. Tra le prestigiose partnership coinvolte vi sono gli stilisti di moda della SIX INCH; le Cantine Valenti, fiore all’occhiello del vino siciliano; la Biennale di Salerno con Giuseppe Gorga;  Massimiliano Cavaleri, direttore e ideatore di Mare Festival Salina, che organizza ogni anno il premio “Il Postino” presentato da Maria Grazia Cucinotta e dedicato a  Massimo Troisi; CittàWeb Group, l’azienda che produce il progetto; London One Radio, la voce degli italiani a Londra;  Casinò Campione d’Italia, solo per citarne alcuni.

Protagonisti indiscussi di Open Your Art e della stagione 2017 di “Fuoco nell’Acqua” sono Lorenzo Chinnici, professore di storia dell’arte in pensione e artista che da Milazzo (in Sicilia) ha conquistato prestigiose vetrine internazionali, e l’artista francese Christine Bleny, molto attenta al tema dell’immateriale e alle emozioni che ne derivano.  Bleny ha partecipato a molte esposizioni nella sua terra e fuori, in Svizzera e Gran Bretagna.

Infine ci sarà una sezione reading in cui l’attore Ektor Baboden (alias Luca Confortini),  leggerà alcune poesie ispirate al tema dell’arte e delle sue diverse sfaccettature.

Chinnici e Bleny hanno modi di completamente diversi di raccontare la realtà su tela; l’uno rappresenta la sofferenza come il fuoco dell’istinto, l’altra la veicola attraverso la forza dell’intelletto. Alla mostra sarà presentato il dipinto Evasione, opera del maestro Chinnici, che è stato oggetto del contendere di un incontro-scontro con Christine Bleny, in occasione della mostra The Sinergy of Sons – Londra 2005.

Lorenzo Chinnici

Nel dipinto è presente una macchia di vino che l’artista francese, contestando la pittura dell’artista siciliano, versò con indignazione dopo un’accesa discussione tra i due.

I due artisti, come accade con il fuoco che divampa e l’acqua che spinge ogni incendio, si sono incontrati, scontrati e poi riavvicinati per capire che anche nel conflitto c’è una forma di dialogo e che, in fondo, le due anime, pur con le loro antinomie, possono essere complementari. Infatti, il dipinto Evasione, che sarà presentato alla mostra il 31 marzo, nasce dal stridente connubio di due personalità opposte che si attraggono in una profonda amicizia che va oltre la stima reciproca. Una stima professionale che Chinnici è riuscita a trovare in Vittorio Sgarbi, la cui critica d’arte è tanto profonda ed autorevole quanto schietta, senza sovrastrutture. Sgarbi ha colto l’immediatezza espressiva dell’artista siciliano. Ha curato persino la monografia raffigurante 16 opere di Chinnici, che sarà presentata il prossimo 31 marzo alla Nuova Porte Prandi (Porta Genova) di Milano e durerà fino al 9 aprile.

Nella presentazione alla monografia Sgarbi scrive: “Due fattori più di altri mi sembrano avere influito sulla vita e l’opera di Lorenzo Chinnici, pittore siciliano di sana vocazione popolare. Uno è l’incontro iniziatico, nel 1953, con Renato Guttuso, quando Chinnici era solo un bambino, ma già con le idee molto chiare sulle sue aspirazioni artistiche e voglioso di apprendere dal già noto maestro. L’altro è la convivenza, ormai da lunghissima data, con la malattia, capace di attentare il senso per antonomasia della pittura, la vista, menomando Chinnici in maniera particolarmente pesante“. Ed infine il critico d’arte aggiunge “In Chinnici, però, non manca affatto anche il piacere della serenità consolatrice, quando fra uomo e natura si riesce a ristabilire una relazione equilibrata. E se la vista non sempre assiste, é il ricordo e l’immagine interiore che suppliscono, a confermare il fatto che l’occhio é il più mentale dei sensi”. Le opere del maestro Chinnici saranno presenti anche alle prestigiose mostre internazionali in programma a New York e Monte Carlo. La serata inaugurale verrà presentata dal Critico d’arte Antonio Lombardo, che introdurrà gli artisti e guiderà lo spettatore alla conoscenza delle opere esposte.

Marianna Gianna Ferrenti

OPEN YOUR ART
Lorenzo Chinnici & Christine Bleny

Opening show: 31 marzo 2017 ore 19.30

Art Exhibition: dal 31 marzo al 9 aprile 2017
lun – sab 09.00 – 19.00

Nuova Porte Prandi Via Barbavara 5, 20144 Milano (Porta Genova)
www.nuovaporteprandi.it/

www.cittawebgroup.com/art-event-2017
+39 03411764139

www.lorenzochinnici.com

www.christinebleny.co.uk

About Marianna Gianna Ferrenti

Sono una giornalista pubblicista lucana. Dopo alcune esperienze sul territorio, ho allargato gli orizzonti, affacciandomi nel 2012 al mondo del social journalism. Laureata magistrale in Scienze filosofiche e della comunicazione, dopo un corso di Alta Formazione in Graphic Design ed Editoria digitale, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, ho arricchito il mio background con competenze tecniche nell'ambito della scrittura digitale

Check Also

Che cos’è il successo se non puoi condividerlo con tutti!

Dopo l’unione della moda con la cromoterapia, Marta Jane Alesiani torna a far parlare di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.