Home Spettacolo Arte La collezione Thannhauser dal Guggenheim a Palazzo Reale

La collezione Thannhauser dal Guggenheim a Palazzo Reale

Collezione Thannhauser
Collezione Thannhauser

La mostra Guggenheim – La collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso in programma a Palazzo Reale dal 17 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020, presenta circa cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento, tra cui Paul CézanneEdgar DegasPaul Gauguin, Édouard ManetClaude MonetPierre-Auguste Renoir, Vincent van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso.

La mostra racconta la straordinaria collezione che negli anni Justin K. Thannhauser costruì per poi donarla, nel 1963, alla Solomon R. Guggenheim Foundation, che da allora la espone in modo permanente in una sezione del grande museo di New York.

Paul Gauguin (1848-1903) Haere Mai, 1891 Olio su iuta, 72,4 x 91,4 cm Solomon R. Guggenheim Museum, New York Thannhauser Collection, Donazione, Justin K. Thannhauser

“In questa mostra si intrecciano una grande storia di collezionismo che ha attraversato tutto il ventesimo secolo, la volontà di un importante museo di New York che offre a Milano l’opportunità di ammirare i suoi capolavori senza attraversare l’oceano e l’impegno di Palazzo Reale nel proporre ogni anno una mostra in grado di raccontare le collezioni dei più prestigiosi musei di tutto il mondo – afferma l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Una combinazione perfetta che arricchisce l’offerta culturale dell’estate milanese”.

È la prima volta che i più importanti capolavori della collezione Thannhauser del Guggenheim arrivano in Europa: si tratta dunque di un’occasione unica e irripetibile per ammirare lavori di eccezionale qualità di grandi maestri della pittura europea sinora mai esposti fuori dagli Stati Uniti.

Collezione Thannhauser – Vincent van Gogh (1853-1890)
Montagne a Saint-Rémy, Saint-Rémy-de-Provence, Luglio 1889
(Montagnes à Saint-Rémy)
Olio su tela, 71,8 x 90,8 cm
Solomon R. Guggenheim Museum, New York 
Donazione, Justin K. Thannhauser 

Tra le opere presentate a Milano troviamo dunque due dipinti di Pierre-Auguste Renoir, quattro dipinti di Georges Braque, di Paul Cézanne sono esposte sei opere. Thannhauser aveva collezionato varie opere di Edgar Degas, delle quali in mostra sono esposte tre splendide sculture in bronzo realizzate tra la fine dell’Ottocento e il primo decennio del Novecento.

Collezione Thannhauser – Henri Rousseau (1844-1910)        
I giocatori difootball, 1908 (Les Joueurs de football)
Olio su tela, 100,3 x 80,3 cm
Solomon R. Guggenheim Museum, New York 

Altro celebre artista collezionato da Thannhauser è stato Edouard Manet Claude Monet. Di Vincent van Gogh sono presenti tre opere. Un capitolo a parte meritano le opere di Pablo Picasso, grande amico di Justin Thannhauser: in mostra troviamo ben tredici opere.

Collezione Thannhauser – Vasily Kandinsky (1866-1944)
Montagna blu, 1908 (Der blaue Berg)
Olio su tela, 106 x 96,6 cm
Solomon R. Guggenheim Museum, New York
Solomon R. Guggenheim Founding Collection, Donazione

A Milano verranno presentate anche opere di Henri Rousseau, di Georges Seurat tre magnifici quadri a tema rurale realizzati tra il 1882 e il 1883; di Robert Delaunay; di André Derain; di Juan Gris; di Vasily Kandinsky; di Paul Klee; di Franz Marc e di Henri Matisse.

Collezione Thannhauser – Edgar Degas (1834-1917)
Danza spagnola, c. 1896–1911 (fusione postuma c. 1919–26) (Danse espagnole)
Bronzo, 40,3 x 16,5 x 17,8 cm
Solomon R. Guggenheim Museum, New York
Donazione, Justin K. Thannhauser

Se la collezione Thannhauser rappresenta dunque un gioiello per il Museo Guggenheim che, votato soprattutto all’arte astratta, all’inizio degli anni Sessanta contava su un piccolo numero di opere impressioniste e postimpressioniste, a sua volta il museo americano con questa mostra omaggia il grande collezionista tedesco portando in Europa opere di eccezionale qualità e di grande importanza nel percorso creativo di ciascun artista.

“Dopo aver vissuto per cinquecento anni in Germania – aveva dichiarato Justin Thannhauser dopo aver perso i figli e la prima moglie – la mia famiglia è ora estinta. Per questo desidero donare la mia collezione”. Nel 1963 con questo gesto filantropico “l’opera di tutta la mia vita trova infine il suo significato”.

Collezione Thannhauser – Édouard Manet (1832-1883) – Davanti allo specchio, 1876 
(Devant la glace)
Olio su tela, 92,1 x 71,4 cm
Solomon R. Guggenheim Museum, New York
Donazione, Justin K. Thannhauser

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.