Ho avuto il piacere di intervistare il famoso amministratore delegato Urbano Borgioli del brand “Fratelli Borgioli” che ringraziamo vivamente per questa cordiale intervista.

Come ti definiresti?

Io mi sento un buon imprenditore, capace di fare ed insegnare ai miei collaboratori tutto sulla costruzione di qualsiasi tipo di scarpe. Ho iniziato giovanissimo con mio padre e mio zio, imparando tutti i segreti del mestiere. Negli anni ho avuto inoltre modo di formarmi a 360° su tutti gli aspetti gestionali di un’azienda, dagli ordini alla spedizione, dalla fatturazione alla gestione del personale, che rappresenta forse l’ambito più delicato.

Urbano Borgioli

URBANO BORGIOLI

Quando e com’è nata la tua passione per il mondo delle scarpe di lusso?

Ho sempre lavorato nel calzaturificio di famiglia, fin da piccolo. Negli anni ‘50 e ‘60 anche i bambini davano una mano nel lavoro, svolgendo piccole attività di contorno, magari la sera dopo cena. Sono entrato a lavorare attivamente nel calzaturificio dopo il servizio militare (svolto come Tenente dei Bersaglieri) e dopo aver finito le scuole. La mia passione per le scarpe di lusso è cresciuta nel tempo, insieme allo stile Borgioli: pensi che i miei genitori, quando hanno incominciato, facevano principalmente scarponi da lavoro. Noi oggi facciamo una scarpa classica tutta lavorata e rifinita a mano in oltre 200 passaggi, con tecniche tradizionali che pochi ancora conoscono.

Il brand ha raggiunto velocemente una posizione leader nel mercato italiano. Che significato ha avuto questo traguardo per te?

Il mercato della calzatura classica da uomo è un settore molto di nicchia che è cambiato molto negli ultimi anni, in cui il mercato ha prediletto l’abbigliamento casual e le sneakers sono state accettate universalmente come calzatura da usare in tutte le occasioni. Noi abbiamo sempre creduto che la scarpa classica alla lunga dovrà ritornare, e continuiamo a costruire le nostre scarpe con le classiche tecniche manuali ed usando materiali di qualità. Forse il motivo per cui siamo ancora una ditta leader nel Fashion italiano è proprio il sentirci un calzaturificio che ancora custodisce le migliori conoscenze nella costruzione delle scarpe.

Potresti darci una breve introduzione sullo stile del tuo brand?

Nel costruire le scarpe abbiamo sempre cercato di privilegiare il comfort e l’uso di ottimi materiali. Le nostre scarpe hanno anche un gusto particolare che rispecchia la nostra Italia e, in special modo, la Toscana. Non dimentichiamo che la famiglia Borgioli è da sempre a Vinci, sono convinto che in qualche modo portiamo avanti l’eredità di Leonardo da Vinci. Una volta un cliente in visita da noi mi disse: il Rinascimento poteva nascere solo a Firenze, perché ovunque uno guardi é circondato dalla bellezza. Noi trasferiamo questa bellezza che ci circonda nelle scarpe che produciamo.

Cosa puoi dirci della tua recente creazione innovativa Italogiapponese “SEISHOU”?

Il progetto SEISHOU è partito più di un anno fa, dall’idea di unire le nostre conoscenze costruttive e tecniche al gusto dei due stilisti giapponesi Ikeda & Matsuzaki, che vantano un’esperienza pluridecennale di design con brands di lusso globali. Gli obiettivi della collaborazione, supportata da attività sui fronti marketing e commerciale, sono molteplici, a partire dalla diversificazione della nostra collezione e clientela. La collezione SEISHOU associa un design classico ad uno stile moderno con la manifattura della calzatura artigianale di alta qualità, ed ha un grande potenziale di crescita.

YUKO MATSUZAKI – URBANO BORGIOLI

Quale sarebbe la peculiarità del tuo esclusivo marchio ed a chi è rivolto?

Sicuramente il comfort e l’uso di materiali di qualità. Le nostre scarpe si rivolgono a chi cerca una scarpa di carattere che non passi inosservata.

Cosa ti piace mostrare nella linea di scarpe da donna?

La nostra linea di scarpe da donna è una linea che io definirei sotto-uomo: sono scarpe dal gusto maschile con la calzata da donna. Usiamo le solite tecniche di costruzione che usiamo per le scarpe da uomo, semplicemente su forme da donna. Nelle nostre scarpe da donna ritrova tutti gli elementi distintivi delle nostre scarpe da uomo, come le suola cucite e riunite a mano e pelli anticate.

Che significa per te un modello “BORGIOLI”?

Per me ogni modello “BORGIOLI” è come se fosse una mia creatura. Per realizzare un modello pensiamo al lato estetico ed alla sua bellezza, studiamo il modo di renderlo con una buona calzata e comfort, ed investiamo in ricerca per allungarne la durata. A quel punto cerchiamo di costruirlo con il massimo della qualità di tutti i materiali. Modello Borgioli significa anche attenzione alla filiera corta e alla comunità locale: tutto l’indotto (Lavoranti esterni) è nel raggio di 15 Km dal nostro laboratorio, così come tutti i nostri Dipendenti.

So che hai ricevuto vari riconoscimenti del mondo fashion in Italia ed all’estero, fra essi, quale ti ha colpito di più?

Il riconoscimento più importante, e che ricevo costantemente, sono le email di soddisfazione da parte di clienti che indossano le nostre scarpe. Recentemente un cliente si è trovato talmente bene con le nostre scarpe che ha acquistato un articolo in tutte le varianti colore e pellame disponibili in vendita sul nostro e-commerce! Questo è solo uno dei tanti esempi che mi gratificano di tutto il lavoro e le energie investite nella Fratelli Borgioli.

Quale consiglio daresti ai lettori per apprezzare un buon paio di scarpe?

Il consiglio è quello di scegliere una buona scarpa, con materiali tutti naturali, pelle e cuoio. Anche se il battistrada è di gomma, è sempre bene che ci sia un’intersuola di cuoio ed il sottopiede di cuoio, e che sia un modello che soddisfi il gusto personale.

Come e dove ti possono contattare le persone che desiderano sapere di più sulla tua esclusiva produzione?

Il nostro Ufficio commerciale risponde ai numeri 0571 585881 e 0571 585845, oppure alla email hello@fratelliborgioli.com. In alternativa è possibile contattare la nostra agenzia di comunicazione: elisafasolin@farrelly-caizzone.com.

Qual è stata la tua migliore esperienza professionale?

Ricordo con molto piacere gli anni che vanno dal 1993 al 1997, quando avevo frequenti opportunità di andare a vendere ad Hong Kong con il nostro commerciale estero. Nella Fiera, che si teneva due volte l’anno, presentavamo prodotti che riscuotevano interesse in tutto l’Oriente. I volumi delle vendite erano davvero significativi e quando rientravamo in ditta a Vinci ci aspettava invariabilmente una pila di fax da smaltire! Quando Hong Kong tornò sotto la sovranità cinese, tutti gli importatori importanti se ne andarono in altri stati. E’ cambiato tutto ed abbiamo smesso di andare ad Hong Kong.

YUKO MATSUZAKI – URBANO BORGIOLI

Qual è il tuo motto professionale artigianale?

Non saprei racchiuderlo in un motto, ma penso che sia importante trasmettere le conoscenze ai giovani, per far sì che si possano tramandare nel tempo.

Quante lingue straniere parli?

Nella lingua inglese sono pratico dei termini necessari per fare un ordine, non sono capace di tenere una conversazione.

Hai qualche progetto per il futuro?

Mi sento fiero di poter dire che nell’ultimo anno, in un contesto assolutamente difficile, la Fratelli Borgioli ha dimostrato di essere capace di innovare in maniera coraggiosa. Abbiamo aperto il primo punto vendita Borgioli, avviato il nostro ecommerce e lanciato il progetto SEISHOU. La consulenza strategica fornita dal nostro partner Farrelly-Caizzone & Associates è stata determinante nel ridefinire la vision aziendale, concretizzare parte di queste iniziative e far crescere il brand sul fronte digitale e produttivo. La nostra partnership è ancora agli inizi e nel breve-medio futuro abbiamo in cantiere ulteriori progetti ed investimenti sempre nell’ottica di sviluppo dell’internalizzazione del brand e della diversificazione dei ricavi.

www.fratelliborgioli.com

Posted and Interviewed  by Avv.Mg.Alejandro Di Noto.(Argentina).

Qual è la tua reazione?

emozionato
1
Felice
5
Amore
1
Non saprei
2
Divertente
0
Alejandro Di Noto
Nato in Argentina nel 1975 di origine italiana. Si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università Argentina de la Empresa. Di professione avvocato indipendente. Master conseguito in Ingegneria dell'Innovazione presso l'Università di Bologna ed anche esperto ICT per Marketing ed Innovazione Industriale con alta formazione presso l'Università di Bologna, con progetto aziendale di stage sul settore marketing dell'industria del beachwear italobrasiliano. Poliglota. Libero Docente di Lingue Straniere. E' stato speaker e produttore di programma radio culturale per la comunità italiana in Argentina. Diplomato ed appassionato di ufologia, metafisica, parapsicologia ed ontosofía. Libero scrittore di articoli culturali, fashion, glamour, turismo e misteri della vita e dell'Universo. email: alnot20@yahoo.com.ar

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Interviste