Home Spettacolo Musica Intervista a Viola Valentino, Rose e Chanel – Vivere per raccontare

Intervista a Viola Valentino, Rose e Chanel – Vivere per raccontare

Oggi incontriamo una grande artista del panorama musicale italiano, un icona degli anni 80, una cantante che ha raggiunto l’apice del successo con il brano “Comprami” del 1979; sono poi venuti, nei primi anni Ottanta, i brani “ Sola”, “Sei una bomba”, “Anche noi facciamo pace”, “Sera coi fiocchi”.

Qui con noi la bellissima Viola Valentino ,  quest’anno sicuramente è per lei un anno molto importante per l’uscita del suo nuovo e singolo dal titolo “Rose e Chanel – Vivere per raccontare”.

G.:Viola  cosa si racconta in questo album?

V.:Parlo d’amore in generale, inteso come amore universale, sia inteso  questo album racconta un po’ tutto di me, include nuovi brani e altri del passato.

viola12G.: Perché Rose e Chanel?

V.: la rosa è il simbolo che io attribuisco all’amore, quindi è fatto di stupendi petali , i quali rappresentano la parte buona, ma anche di spine che sono la parte dolorosa che ogni amore in parte vive.

Chanel è simbolo di eleganza e femminilità.

G.:Questo Album deriva immagino da una lunga ricerca ?

V.:Dal 2011 ad oggi che sono in continuo movimento, la ricerca e la voglia di incidere mi entusiasma.

Producendo tanti brani che raccontano parte della mia vita e parte di altri che ho incrociato ed incontrato nel mio cammino.

Brani che oscillano su stili diversi come il pop e richiami tango.

G.: c’è un brano in particolare di cui vuoi parlare?

V.: Sono piu di 60 mila clik che ha ottenuto il brano “Stronza”, ha ricevuto sul web, considerando che è un brano che ha una semplicissima immagine statica e credo che sia una delle piu’ grandi soddisfazioni, come un’altra grande soddisfazione è nata con il brano “Dimenticare Mai”, da cui è nato l’incontro con Giovanni Germanelli e Francesco Mignogna , che racconta con estremo coraggio delle realtà tanto vere e popolari da farmi fare centro ancora una volta.

G.:si può considerare un best di raccolta?

V.:Si si può considerare un best speciale, di certo racchiude un mondo di emozioni, visto che comprende

passato, presente e futuro.

viola9G.: Viola sicuramente quest’album sarà un successo, credo che sia pieno d’amore e sentimento, mi complimento anche per la copertina, noto grande studio anche sulle immagini ….

V.: Si anche la copertina, esprime quello che ispira l’album, è stata frutto di una fusione di idee con un sorprendente “creative director” Marco Scorza.

G.: Viola, mentre ti saluto, mi auguro anche di rivederti ed ascoltarti presto…..

V.: Un caro saluto a te …e a prestissimo

Writer Gabriella Chiarappa
Creative director: Marco Scorza
foto e post : damiano/oliva

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.