Conosciamo tutti la tua brillante carriera da modella, attrice ed imprenditrice, ma oggi vogliamo scoprire il mondo musicale e artistico di Greta Ray.

Ciao Greta, siamo curiosi di conoscere quando e com’è nata la tua passione per il canto e la musica?

Ciao a tutti i lettori di Alpi Fashion Magazine! La mia passione per la musica nasce sin da  piccola, ho sempre cantato come autodidatta. Successivamente nel 2015 ho conosciuto il mio attuale manager e produttore artistico Max Cenatiempo e con lui ho iniziato a studiare canto e solfeggio. Dal 2017 al 2019 ho pubblicato 4 singoli in lingua italiana che mi hanno accompagnata come ospite, insieme ai big della musica italiana (come Elodie, Irama, Anna Tatangelo…), a diversi festival musicali estivi, raggiungendo ottimi risultati. Ho sempre amato i miei primi singoli, ma devo ammettere che lo stile non mi rappresentava al 100%. Da qui inizia un percorso di crescita, di studio e nuove tecniche. Provare e riprovare diversi generi, mischiarli, dai Guns N’ Roses a The Weekend, dagli Skunk Anansie ai Pink Floyd, da Vasco Rossi a Laura Pausini, finché non ho trovato la natura che più mi rappresenta e che mi fa sentire veramente me stessa. Il 29 Aprile è uscito il mio nuovo e primo singolo in lingua inglese “Haters”.

Greta Ray Haters

In che modo definiresti il tuo stile musicale?

Come dicevo prima dopo anni di sperimentazioni posso dire che il genere che più mi rappresenta è il pop rock americano.

Puoi dirci qualcosa sul tuo odierno successo Haters ed il link per ascoltarlo online?

Il testo di “Haters” è stato scritto interamente da me, mentre musica, arrangiamento e produzione sono stati affidati al grande Fausto Cogliati. Il mix è stato realizzato da Max Cenatiempo qui in Italia nei nostri studi, mentre il mastering a Miami dal pluripremiato Gary Noble. Il brano, come preannuncia il titolo, parla di Hating e Bullismo. Sono troppe le notizie di persone colpite da questo movimento che crea insicurezze, malattie e suicidi, soprattutto ai più giovani che danno peso alle critiche negative dei codardi “leoni da tastiera”.“Haters” incita le persone attaccate a voltare pagina, a non dare importanza agli insulti ma a continuare a credere in se stessi e percorrere a testa alta la strada verso i propri sogni ed obiettivi. Ecco il link per ascoltare “Haters”: https://open.spotify.com/album/12JbXTjFwjOC6AVJA4gIgO?si=-kvp_IAvR9eUUQenLnssSw

Cosa ti piace esprimere e comunicare nelle tue canzoni ed eventi musicali?

La soddisfazione più grande per un artista è far arrivare le mie emozioni al pubblico che ascolta e fargli arrivare il significato dei messaggi e il peso delle parole che cito in ogni singola frase. Durante un concerto, oltre all’emozione ovviamente, la gente deve divertirsi e vivere un momento di spensieratezza insieme a me e alle note della mia musica.

Greta Ray Haters

Raccontaci cosa ha significato per te firmare questanno con l’etichetta americana “Estabrook Road Records”?

Avere una produzione americana è sempre stato uno dei miei sogni. E’ un grande traguardo, ci tengo a ringraziare Jason di “Estabrook Road Records” per aver creduto in me e per supportarmi e sopportarmi quasi ogni giorno al telefono con le mie mille domande (ride)

Che consiglio potresti dare ai lettori di Alpi Fashion Magazine perché amino ed apprezzino le tue canzoni?

Ogni persona è unica e ha i suoi gusti musicali. Posso dire di essere un’artista sincera, i miei brani nascono dal cuore, sono autobiografici e lanciano messaggi positivi. Entrate a far parte del progetto “Haters” e lottate insieme a me contro il bullismo online. L’unione fa la forza. Oggi potete aiutare anche i bambini dell’ospedale St Jude in America investendo nel mio primo NFT. Oltre a questo importante gesto avete la possibilità di ricevere le royalties delle vendite online, cd fisico, merchandising e tante altre situazioni esclusive. Il mio NFT: https://web.eq.exchange/opportunities/163

Dove possono i lettori contattarti e trovare tutte le tue news?

Potete seguirmi su tutti i social networks, tra cui Instagram, Facebook, YouTube e tanti altri. Per ascoltare la mia musica e quindi il mio nuovo singolo correte su tutti Digital Stores! Sono su Spotify, Apple Music, Amazon Music e tantissimi altri!Per essere sempre aggiornati sui miei nuovi progetti e news potete visitare il mio sito www.gretarayofficial.com

Ti ringrazio Greta per averci concesso il piacere di questa  intervista

Grazie di cuore a Te Alejandro, al CEO d´ALPI Magazine ed a tutti i lettori!

Ci tengo a salutare e ringraziare gli sponsors del progetto Haters:

Alessandro di Domus International Realty https://www.domusrealty.com/it/

Carmelo e il team di IPR https://www.youtube.com/channel/UC5YCAmAHkALe0i6TtMgM6QA

Fulvio e Ambrogio di InLuceFotoStudio https://www.inlucefotostudio.com/

La Mela Gioielli / Alys Gioielli https://lamelagioielli.it/

Luca di PS Made In Tuscany https://www.psmadeintuscany.com/

Greta Ray Haters

Qual è la tua reazione?

emozionato
1
Felice
1
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Alejandro Di Noto
Nato in Argentina nel 1975 di origine italiana. Si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università Argentina de la Empresa. Di professione avvocato indipendente. Master conseguito in Ingegneria dell'Innovazione presso l'Università di Bologna ed anche esperto ICT per Marketing ed Innovazione Industriale con alta formazione presso l'Università di Bologna, con progetto aziendale di stage sul settore marketing dell'industria del beachwear italobrasiliano. Poliglota. Libero Docente di Lingue Straniere. E' stato speaker e produttore di programma radio culturale per la comunità italiana in Argentina. Diplomato ed appassionato di ufologia, metafisica, parapsicologia ed ontosofía. Libero scrittore di articoli culturali, fashion, glamour, turismo e misteri della vita e dell'Universo. email: alnot20@yahoo.com.ar

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Interviste