La pony car americana si prepara al debutto globale. Sarà disponibile anche in Italia, dotata dell’Ecoboost 2.3 da 309 CV. Rinnovata nel look e migliorata meccanicamente, con un nuovo kit di sospensioni.

Ad appena un anno dal restyling, presentato allo scorso Salone di Los Angeles, la Ford Mustang torna sul mercato con una nuova generazione. Mezzo secolo di storia, per una delle auto più note al mondo, una tradizione fedelmente portata avanti dagli ingegneri Ford, che hanno saputo rinnovare la vettura sotto ogni aspetto. Il design risulta molto moderno, ma allo stesso tempo richiama il look della prima generazione di Mustang, la meccanica è stata rivista per rendere l’auto più efficiente e parsimoniosa nei consumi. La vera novità sta nel ruolo che avrà questa vettura, la pony car americana è entrata ufficialmente nella strategia di mercato globale di Ford, diventando un’auto adatta ad ogni mercato, per ottenere tali risultati è stata necessario giungere ad alcuni compromessi, tra cui l’introduzione di un motore Ecoboost nella gamma.

Esterni

Un vero cavallo di razza, fiero del proprio pedigree. L’aspetto esteriore della nuova Ford Mustang è un chiaro richiamo all’intero albero genealogico della sua famiglia, con un’evidente aspetto simile alla prima generazione. Il frontale adotta la tipica calandra con l’ampia apertura anteriore, simile alla bocca di uno squalo, il tutto in uno stile più moderno e con molta attenzione all’aerodinamica. I gruppi ottici anteriori diventano più sottili e conferiscono alla vettura uno sguardo più aggressivo. Il profilo laterale mantiene intatte le proporzioni, con una linea del tetto estremamente bassa, che si muove dolcemente verso il posteriore. I fanali di coda mantengono il design a tre elementi verticali e sono collocati su una bandella in nero lucido.

Interni e dotazioni

La nuova Ford Mustang utilizza un nuovo schema di sospensioni posteriori, ottenendo non solo un upgrade meccanico, ma anche un incremento della capacità di carico del bagagliaio. L’abitacolo ottiene una plancia completamente nuova, dotata di una console centrale molto ampia e ribassata. Le bocchette di aerazione ora assumono una particolare forma circolare, i sedili e i pannelli porta mutano completamente aspetto, insieme al design del tunnel centrale. Tra i comfort di bordo figura il sistema di infotainment Ford Sync Touch, completo di schermo da 8 pollici, navigatore integrato, comandi vocali avanzati ed un impianto audio da 12 altoparlanti. L’isolamento acustico è stato ottimizzato utilizzato nuovi materiali, in particolare il costruttore dichiara che sulla variante Convertibile la capote in tela presenta un rivestimento multistrato isolante.

Motori e meccanica

Per migliorare la tenuta della nuova Ford Mustang è stato necessario intervenire direttamente sul telaio, al fine di potere utilizzare delle sospensioni MacPherson a doppio giunto all’anteriore. Il posteriore per la prima volta abbandona l’assale rigido, montando uno schema a sospensioni indipendenti multilink, con snodi in alluminio. La gamma propulsori europea prevede una grossa novità per la pony car americana, montando per la prima volta un motore di “piccola cilindrata” rispetto ai suoi standard. Sarà l’Ecoboost 4 cilindri 2.3 litri ad accompagnare il debutto della Mustang nel vecchio continente. Il motore è stato opportunamente modificato per ottenere il massimo e rappresentare un’ottima alternativa ai grossi V6 e V8. L’iniezione diretta di benzina e  la fasatura variabile di valvole e turbocompressore hanno permesso all’unità 2.3 litri di raggiungere una potenza massima di 309 CV ed una coppa di 407 Nm. Per i puristi sarà disponibile anche il V8 5.0 litri da 436 CV, con una coppia 529 Nm ed un sound decisamente americano.

Fonte: Fanpage.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.