Grande attesa al Sud per la XIX Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, che si terrà nella Paestum antica (Campania) dal 27 al 30 ottobre. Due settimane ricche di appuntamenti e incontri importanti, anche grazie alle prestigiose collaborazioni con organismi internazionali come UNESCO, UNWTO e ICCROM. Nell’area adiacente al Tempio di Cerere, il Museo Archeologico Nazionale e la Basilica Paleocristiana continueranno ad essere le suggestive location della Borsa del Turismo.

BMTA

La BMTA è sede dell’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico, con 100 espositori di cui 20 Paesi esteri, nonché luogo di approfondimento e divulgazione e occasione di incontro per gli addetti ai lavori. Inoltre, non mancano opportunità di business con il Workshop tra la domanda estera selezionata dall’Enit, proveniente da 8 Paesi (Austria, Belgio, Francia, Germania, Olanda, Regno Unito, Spagna, Svizzera), e l’offerta del turismo culturale ed archeologico.

Il programma 2016 prevede oltre 60 appuntamenti e diverse sezioni speciali: ArcheoIncontri – dedicati alle presentazioni di progetti culturali e di sviluppo territoriale; ArcheoLavoro – orientamento postdiploma e postlaurea con presentazione dell’offerta formativa a cura delle Università presenti nel Salone; ArcheoStartUp – in cui si presentano nuove imprese culturali e progetti innovativi nelle attività archeologiche; ArcheoTeatro – che prevede spettacoli e workshop di orientamento e formazione teatrale; Laboratori di Archeologia Sperimentale – per la divulgazione delle tecniche utilizzate nell’antichità per realizzare i manufatti di uso quotidiano; e poi visite guidate ed educational per giornalisti e visitatori.

La BMTA, considerata “best practice di dialogo interculturale”, ha voluto dedicare a Palmira la sua XIX edizione: la tragedia che insanguina il Vicino Oriente sta mettendo in pericolo anche l’esistenza di patrimoni culturali, che rappresentano allo stesso tempo identità e storia di importanti civiltà. La straordinaria città carovaniera di Palmira, nata all’interno di un’oasi, è infatti simbolo di un incontro di culture.

BMTA

#Unite4Heritage (Uniti per il patrimonio culturale) è quindi l’hashtag lanciato dall’Unesco affinché anche i social network contribuiscano a creare una sensibilità diffusa sull’importanza di proteggere, tutti insieme, il patrimonio culturale dell’umanità; e l’iniziativa è stata prontamente accolta anche dalla BMTA.

Giovedì 27 ottobre, in occasione della Conferenza di apertura della XIX edizione (con gli interventi di Dorina Bianchi, sottosegretario ai Beni e alle Attività Culturali, e Mounir Bouchenaki, consigliere speciale del direttore generale Unesco), si svolgerà l’incontro “Un anno di gestione autonoma dei Musei Archeologici del Sud” moderato da Alessandro Barbano (direttore de “Il Mattino”) con i direttori dei musei di Taranto, Napoli, Reggio Calabria e Paestum.

Inoltre, presso il Museo Archeologico avrà luogo la Seduta pubblica della Commissione congiunta con gli Assessori al Turismo e degli Assessori ai Beni e alle Attività Culturali, per la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Sabato 29 ottobre avrà luogo la Conferenza #Unite4Heritage for Palmyra, moderata dal giornalista de “Il Corriere della Sera” Paolo Conti, con Fayrouz Asaad (archeologa e figlia di Khaled al-Asaad), Francesco Caruso, consigliere ai Rapporti Internazionali, Paolo Matthiae, archeologo e direttore della missione archeologica in Siria dell’Università “Sapienza” di Roma, Mohamad Saleh, ultimo direttore per il Turismo di Palmira, ed altre importanti personalità.

Ma il grande pubblico potrà incontrare tutti gli esponenti del mondo culturale, importanti archeologi e noti divulgatori della TV anche in altre date previste dal calendario:

Syusy Blady (venerdì 28 ottobre, ore 17.00)

– l’archeologo Zahi Hawass (sabato 29 ottobre, ore 15.00)

Fayrouz Asaad, figlia di Khaled al-Asaad, e Mohamad Saleh, ultimo direttore per il Turismo di Palmira, intervistati dalla giornalista del Tg1 Stefania Battistini (sabato 29 ottobre, ore 16.00)

Mario Tozzi (sabato 29 ottobre, ore 17.00)

– il regista Pappi Corsicato, intervistato dal giornalista e scrittore Roberto Ippolito; in occasione dell’incontro verrà proiettato il cortometraggioPompei, eternal emotion” prodotto dalla Scabec per conto della Regione Campania (sabato 29 ottobre, ore 18.00)

Infine, da segnalare la presentazione mondiale dei Caschi Blu Del Mare, che venerdì 28 ottobre ospiterà i “Blue Helmets of the Sea” e sarà moderata da Andreas M. Steiner, direttore di “Archeo”, alla presenza del presidente della CMAS (Confederazione Mondiale Attività Subacquee), con il sottosegretario Ilaria Borletti, il presidente Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo Silvia Costa, e con il soprintendente nonché presidente nazionale Gruppi Archeologici Subacquei d’Italia Sebastiano Tusa.

Ma non basta, perché la sezione “SOCIAL MEDIA E STORYTELLING” prevede tanti appuntamenti dedicati alla promozione dei beni culturali sui social e lo storytelling culturale:

BMTA

– venerdì 28 ottobre “La nuova comunicazione e il patrimonio culturale”, a cura di Fonderie Culturali, con un workshop di Twitter Italia;

– venerdì 28 ottobre l’incontro a cura di Archeostorie “Racconti da Museo. Storytelling d’autore per il museo 4.0

– sabato 29 ottobre il seminario “Paestum Digital Storytelling School”, ovvero come narrare il passato con l’uso combinato di testi, video e immagini, a cura del team Swipe Story, in collaborazione con Archeostorie;

– sabato 29 ottobre “Tutto il resto è noia. Conquistare il pubblico con mezzi non convenzionali: archeologia tra gamification, reenacting e social media” a cura di ArcheoPop e Professione Archeologo, che vuole riunire per la prima volta esperti di rievocazione storica e autori, per confrontarsi sul tema della divulgazione storico-archeologica con contenuti di intrattenimento.

Inoltre, la Borsa ha lanciato negli ultimi anni sulla sua pagina Facebook il Concorso fotograficoLa BMTA ti porta a Paestum!”, rivolto agli appassionati di archeologia e ai viaggiatori con l’hobby della fotografia, con il quale si può vincere una notte per due persone in hotel durante l’evento.

Non mancheranno dunque le sorprese e il calendario, già fittissimo, è disponibile al link: http://www.borsaturismoarcheologico.it/. Un appuntamento annuale da non perdere.

Maria Cristina Folino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.