Una delle vetture off-road per eccellenza si prepara all’annata 2014 con un nuovo look. Migliorata la manovrabilità grazie alle nuove sospensioni.

I fuoristrada grossi, ingombranti e dall’aspetto spartano sono stati completamente sostituiti dai loro più aggraziati, ma comunque ingombranti, cugini SUV. Il mercato delle vetture off-road di razza è diventato un settore di nicchia, dove spesso le vetture dichiarate “fuoristrada” non sono altro che dei SUV abbelliti con paraurti più grossi, a stento dotati di trazione integrale. Toyota ha deciso di continuare a produrre auto nate per affrontare ogni tipo di terreno e punta tutto sulla Land Cruiser, rinnovata con un massiccio restyling. Una carriera lunga 60 anni per un’auto fedele ai suoi principi: trazione integrale permanente e carrozzeria separata.

Esterni

Se è vero che la prima impressione è quella che conta, la nuova Toyota Land Cruiser si dimostra sicura delle sue capacità già osservandone il look. Lungo 4,78 metri, il fuoristrada giapponese ha un aspetto imponente e mette in mostra una nuova calandra, dominata da un’ampia griglia, formata da cinque grosse sbarre verticali cromate. I gruppi ottici seguono le linee della calandra e si espandono verso i profili laterali, mettendo in evidenza l’intero set di lampade a LED o alogene a scelta. Il profilo è molto pulito, con la linea del tetto dritta che si conclude con un piccolo spoiler, i cerchi in lega da 17 pollici con design a sei razze possono essere sostituiti da una variante da 18 pollici a 12 razze. Il posteriore monta dei fanali di coda costituiti da una serie di lenti rosse in 3D, mentre al centro un’ampia barra cromata ospita la dicitura “Land Cruiser” con lo stemma.

Interni

All’interno della Land Cruiser si trova un ambiente molto moderno ed elegante, con molti tocchi di stile, come le finiture in legno poste su console centrale e volante. La strumentazione si avvale del design Optitron, costituito da due elementi tondi a sfondo, al cui centro è posto un display TFT da 4,2 pollici, che visualizza tutte le informazioni della vettura, con particolare attenzione ai dati più importanti per la guida fuoristrada, tra cui i livelli di trazione delle ruote e l’angolo di inclinazione dell’auto. La console centrale ospita i comandi di sospensioni e trazione integrale della vettura e in altro è presente uno schermo da 7 pollici per gestire il navigatore satellitare e l’intrattenimento di bordo. Aumenta il comfort dei passeggeri, dotando la seconda fila di sedili col riscaldamento indipendente e aumentando l’angolo di inclinazione. L’illuminazione di bordo è gestita da un sistema che la disattiva automaticamente 20 minuti dopo lo spegnimento del motore.

Allestimenti

Gli allestimenti in cui viene proposta la Land Cruiser sono quattro: si parte dall’Active che dota di serie i cerchi in lega da 17 pollici, controllo attivo della trazione, sospensioni con barra antirollio, un kit di 9 airbag, climatizzatore automatico bi-zona e l’autoradio CD/MP3 con 6 altoparlanti. La versione Lounge aggiunge il cruise control, le sospensioni idrauliche a controllo elettronico, la telecamera posteriore, il volante in pelle ed il sistema di infotainment Toyota Touch 2 con navigatore integrato. Salendo si passa all’allestimento Lounge+ che integra il cambio automatico con i sistemi Hill Assist e antislittamento in discesa e aggiunge il Multi-Terrain-Monitor con quattro telecamere esterne. La versione full optional è la Style, con un impianto audio firmato JBL, 14 altoparlanti, sospensioni adattive ed una serie di finiture in pelle e legno per l’abitacolo.

Motori e prezzi

In Italia la Toyota Land Cruiser sarà disponibile con un solo motore, un diesel quattro cilindri 3.0 litri da 190 CV, capace di generare una coppia massima di 420 Nm tra 1.600 e 2.800 giri/min. La gestione del propulsore è affidata al sistema Multi-Terrain, funzionante in 5 modalità che variano la risposta di motore e freni, partendo da un setup automatizzato fino ad una configurazione che lascia la piena libertà al guidatore. Come optional sono disponibili le sospensioni idrauliche a controllo elettronico KDSS, regolabili in 5 modalità, con la capacità inoltre di regolare in piena autonomia l’altezza da terra. Il differenziale a slittamento limitato Torsen per la sezione centrale è capace di distribuire la coppia tra i due assi in un rapporto variabile tra 50:50 e 30:70. La velocità massima dichiarata è di circa 175 Km/h, mentre i consumi sono di circa 8 l/100Km. I prezzi partono da 41.250 € per la Land Cruiser Active, fino a 62.500 € per la Style.

Fonte: Fanpage.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.