Home / Regioni / Basilicata / A Rapolla riapre il Parco Urbano delle Cantine

A Rapolla riapre il Parco Urbano delle Cantine

Il 7 e l’8 ottobre il borgo di Rapolla, uno dei tanti cuori pulsanti del Vulture, in Basilicata, apre le proprie grotte ad un tripudio di festa. Il Parco Urbano delle Cantine, assieme alla Sagra della Varola di Melfi è infatti uno degli eventi piu’ attesi nell’area Nord della Basilicata. Una epifania di suoni e sapori che coincide con la ormai avviata stagione della Vendemmia. E qui, in questa area di frontiera tra l’humus della terra lucana e le fragranze dei vini e degli oli pregio, come l’Aglianico del Vulture Doc, fiore di loto dei palati e dei sensi, il cui riconoscimento di qualità oltrepassa i confini territoriali.

Ma il Parco delle Cantine di Rapolla non è una semplice sinestesia sensoriale, ma fa parte di un progetto culturale ampiamente esteso e riconosciuto dalla Regione Basilicata per la valorizzazione del patrimonio culturale. L’evento, giunto alla 15 edizione, è un n viaggio nei colori e nei sapori del vulture, nella variopinta magia degli artisti di strada. Ma la magia che più colpisce si vede arrivandovi dalle strade più interne.

Un presepio di case antiche che sembrano quasi accalcarsi le une sulle altre, costituendo una roccaforte in pietra.  E’ la suggestione che questo paesaggio meraviglioso ed arcaico al tempo stesso sembra mormorare agli occhi di chi lo osserva.

Il programma del Parco Urbano delle Cantine di Rapolla

In questo scenario  si sviluppa il Parco Urbano delle Cantine, una perla incastonata nel duplice volto di Rapolla, meta del turismo termale e al contempo luogo di incontro fra le antiche tradizioni, con uno sguardo verso le vibrazioni della contemporaneità.

Il programma del Parco Urbano delle Cantine quest’anno è molto ricco e spazia tra le degustazioni Pane e Olio in frantoio, a cura della cooperativa Rapolla Fiorente fino alla dimostrazione presso “Il vecchio frantoio” del primo olio di annata 2017. Si prosegue con un itinerario culturale con visita guidata alla Cattedrale, alle Chiese di Santa Lucia, Annunziata San Biagio.

Un percorso che dall’alba fino alla sera condurrà lo spettatore a scoprire i segreti delle suggestive grotte-cantine. I frantoi, le cantine, le botteghe del vino saranno i luoghi privilegiati per momenti di degustazione condivisa dei prodotti tipici lucani. La sera, dalle 16 fino a mezzanotte, i cortei di Street band cittadine al seguito dei gruppi folcloristici si esibiranno in alcune performance di arte di strada. Numerose saranno le dimostrazioni relative alla pastorizia, con la tipica trasformazione del latte con antichi metodi tradizionali.

Ed ancora, l’apertura della Strada degli Artisti in via Monastero, a cura di Roberto Po. Per la sezione “Antichi&Mestieri” è prevista la tradizionale Pigiatura dell’uva in costume tipico. A chiudere la serata, lo spettacolo di magia a cura del Mago Robbe e poi musica e folclore a cura di Agostino Gerardi. Tra i momenti salienti di domenica 9 ottobre spiccano lo spettacolo storici “Turris Maior” di Torre Maggiore; i musici sbandieratori “I Federiciani” di Lucera; ed infine lo spettacolo di Falconeria “De Arte Venerandi” di Melfi.

Questi gruppi si riuniranno in un Corteo medievale che da via Aldo Moro proseguirà fino al Parco Urbano delle Cantine. A conclusione della serata lo spettacolo di musica e danza degli “Etnikantaro”, alle ore 20 ed infine a partire dalle 21 la rievocazione della distruzione di Rapolla (1253-1254) con l’assalto degli arcieri di Galvano Lancia a Rapolla.

Per gli orari completi del percorso http://www.parcourbanocantinerapolla.it/programma/

Nel dettaglio tutte le esibizioni degli artisti sulla pagina http://www.parcourbanocantinerapolla.it/

Marianna Gianna Ferrenti

 

 

About Marianna Gianna Ferrenti

Sono una giornalista pubblicista lucana. Dopo alcune esperienze sul territorio, ho allargato gli orizzonti, affacciandomi nel 2012 al mondo del social journalism. Laureata magistrale in Scienze filosofiche e della comunicazione, dopo un corso di Alta Formazione in Graphic Design ed Editoria digitale, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, ho arricchito il mio background con competenze tecniche nell’ambito della scrittura digitale

Check Also

Regali

Regali di natale 2017: le idee più glam per le amiche fashion addicted

La stagione più frenetica, luccicante ed emozionante dell’anno sta per arrivare e la domanda più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.