Il fascino dell’abito sartoriale

Uno stilista che con passione ed esperienza realizza abiti, che lasciano senza fiato, unicità ed eleganza sono gli aggettivi che lo distinguono.

Molte delle sue creazioni sono state indossate da icone del cinema, preziosa ed attenta la ricerca nella scelta dei tessuti come: organza leggera e jacquard, mikado che risultano sempre esclusivi e raffinati. Il suo mondo è un viaggio intramontabile che vede protagonista la donna elegante che riesce sempre a differenziarsi per il suo stile ineguagliabile. Il suo affascinante Atelier a pochi passi da Piazza di Spagna, ricorda lo stile di un salotto d’altri tempi, dove accoglie i suoi graditi ospiti.

Gala rappresenta lo stile unico di una grande espressione sartoriale, i modelli tradizionali dalle linee semplici e dai tagli complessi evidenziano la grande maestria del made in Italy.

Oggi un piacevole incontro con il grande maestro nel suo Atelier.

MAURO GALA 3

Salve Mauro, grazie per averci concesso questa intervista ed accolto nel suo fantastico mondo, iniziamo dal chiederle chi è Mauro Gala?

M.:Salve, il piacere è mio, che dire di me, che amo totalmente il mio lavoro e che mi entusiasma ogni giorno di più.

G.:La sua firma è segno di eleganza e il suo nome rappresenta uno dei marchi d’eccellenza che evidenziano il prestigio del Made in Italy, quali sono stati i suoi maestri di riferimento?

M.:Grazie per questa definizione, sento realmente che mi appartiene , sicuramente l’alta sartorialità mi accompagna da una vita, come le fonti di grande ispirazione che sono state per me fondamentali: icone come Balencianga e Federico Forquet ecc…

MAURO GALA 2

G.:La differenza tra stilista e sarto?

M.:La mente e il braccio…. senza sarto non c’è stilista.

G.:Per lei quali sono i veri valori?

M.:Quelli in cui credo cioè quelli che contano.

G.:La Fashion Week romana si è appena conclusa, può esprimere una sua opinione?

M.:Personalmente ho visto solo due sfilate, perché mi sto preparando per due grandi eventi e momenti molto significativi per me. Comunque c’era qualcosa d’interessante, anche se l’organizzazione……..

MAURO GALA

G.:A chi si è ispirato per la sua nuova collezione?

M.:Ad una donna soffice e leggiadra dove traspare la vera femminilità, un tipo di donna che risulta eterea e sognante.

G:Che cosa si sente di consigliare ai giovani talenti che vorrebbero intraprendere una strada simile alla sua?

M:In primis, di essere modesti e curiosi è un lavoro affascinante ma di grande responsabilità.

G:Da fonti certe, grandi novità per il suo futuro, può svelarci qualche curiosità in merito?

M:Non svelo mai le anteprime, altrimenti vi privo delle sorprese, ma una cosa posso dirla che parteciperò a “Le Salon de la Mode”.

Quindi vi aspetto.

G.:Grazie per il piacevole incontro e a presto.

M.:Direi a prestissimo.

intervista a cura di Gabriella Chiarappa

Foto principale di Aleksandrshvets PH
http://www.aleksandrshvets.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.