1898961_10203380082851864_1629682211_aSi dice che in ognuno di noi esiste uno spirito nomade..ma ognuno di noi lo lascia prevalere in diversi modi:

chi nel lavoro, chi nell’amicizia, chi nell’amore, chi nella vita in tutti i suoi aspetti.

Da quest’ultima affermazione detraiamo la fonte di ispirazione del capo.

Una donna che non ama i limiti e farsi soggiogare dalle scelte che la vita le ha imposto,ma cerca ,dunque, di accoglierla a braccia aperte e con un’aria di sfida al tempo stesso,quasi voglia prevedere ogni sua mossa cercando di attutirla preparata o schivarla.

Una zingara signora, penetrante e coinvolgente con uno suo sguardo profondo e sicurezza nel suo corpo.

1961562_10203380082891865_723147229_aSi esprime in un corpetto nero che le copre il busto fino alla vita e le accentua il seno; un gonnellone nero ed ampio,di un tessuto lavorato, parte da sotto l’ombelico lasciando scoperta la pancia come per esaltare ancor di più la sensualità del corpo .Un’ampia mantella ricca di colori e fantasie ,funge da scialle,roteando sinuosamente dando effetti di vedo non vedo a ritmo di ogni passo che ella pronuncia .

1927234_10203380082291850_441260133_sUn abito, una storia,uno stile,un carattere,una persona: Zingara.

Stylist: Adele Tessitore
Model: Emily Tamburrino

Articolo precedenteNon è mai troppo tardi per sognare #Sanremo14 #secondapuntata
Articolo successivoLa bellezza è differenza #terzapuntata #Sanremo2014
Mi chiamo Adele Tessitore,ho 24 anni e sono di Torre Annunziata in provincia di Napoli.Tre anni fa decisi di assecondare una mia grande passione, lo stilismo, iscrivendomi al corso accademico (stilismo-modellismo) all’Accademia Della Moda di Napoli, diplomandomi così a settembre 2013. Mi piace prefissarmi un obiettivo e ottenerlo. Sono sempre stata caparbia e perfezionista su ciò che ritengo importante e nonostante possano risultare due difetti, li trovo un vantaggio quando riesco a raccoglierne i frutti. Mi piace esternare il mio lato creativo in tutto, anche nella vita di tutti i gironi, esternandomi tramite il mio abbigliamento, che muta a seconda della mia lunaticità. Amo sognare, ma soprattutto adoro farlo nel momento in cui i miei piedi sono ancorati e decidono di alzare l'ancora solo nel momento in cui ho le mie certezze. Sognare è essenziale, ma bisogna sapere spiccare il volo se si decide di avere il potere e il volere di esser sicuri di ciò.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.