Home / Moda / Moda Uomo / Abbigliamento Uomo / Il trust per i giovani talenti a Milano Moda ed il calendario SS 19
milano moda

Il trust per i giovani talenti a Milano Moda ed il calendario SS 19

In programma dal 15 al 18 giugno la prossima edizione di Milano Moda ricca di numerose ed interessanti novità ed iniziative.

In programma  nello specifico 28 sfilate, 22 presentazione, 16 eventi dove insieme all’uomo è stato ritagliato margine anche per il mondo femminile.

Binomio Uomo/Donna in grande per Alberta Ferretti che propone una doppia proposta per la sua collezione Pe2019 in parallelo a Alberta Ferretti Limited Edition.

Episodi di moda che arricchiscono il calendario soprattutto perché oggi il sistema è vincolato dai mutamenti e dal fatto che molto spesso nelle settimane della moda si è sempre più propensi alla commistione dei generi in passerella. Anche Ermanno Scervino dal prossimo settembre seguirà questo filone, pre4sentando insieme capi di abbigliamento uomo/donna in un unico show.

Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale Moda ha sottolineato, durante la presentazione della fashion week, la collaborazione estiva con AALto, un brand finlandese nato recentemente nel 2014 per conto del genio creativo Tuomas Merikoski per la prima volta sulle passerelle meneghine, l’intervento di Stella MCcartney che dopo 4 anni torna nel capoluogo della moda italiane per presentare la sua collezione in programma nell’ultimo gg della kermesse. “L’impegno verso la sostenibilità ha portato Stella di nuovo in Italia, ha sottolineato il Presidente” che con orgoglio ha sottolineato la presenza del secondo Green Carpet alla Scala il prossimo settembre.

In passerella in apertura e tra gli eventi più attesi, ci sarà anche Ermenegildo Zegna. A seguire la IV edizione di Milano Moda Graduate, progetto dedicato ai giovani studenti di moda che sfileranno presso Area 56 in via Savona 56.

Debutto in stile anche per esfxxk, brand fondato a Londra nel 2016 da Jae Hyuk e Bona Kim, e Vìen, progetto creativo del designer italiano Vincenzo Palazzo. Prima anche per Spyder brand coreano e IH NOM UH NIT, made in France.

Per gli italiani: Doucal’s e Triple RRR, brand fondato da Robert Cavalli.

A seguire la seconda capsule di Diesel RED TAG, dopo il sorprendente debutto con Shayne Oliver a Parigi.

Tra le presentazioni invece: Daks, Dsquared2, Frankie Morello, Hunting World, Isabel Benenato, M1992, Marcelo Burlon County of Milan, Neil Barrett, Palm Angels, Sartorial Monk, Sunnei e Vìen.

il Presidente della Camera della Moda Italiana, Carlo Capasa

Infine ma non per minore importanza CNMI Fashion Trust, ente senza scopo di lucro che nasce per il sostegno di giovani talenti e finanziato da imprenditori, filantropi, ed investitori volti ad aiutare i talenti emergenti. Una sana costruzione di un brand, formazione e business cui fondatori sono I fondatori sono Sofia Barattieri, Umberta Gnutti Beretta, Tania Fares, Vania Miranda, Warly Tomei e il presidente del trust è Carlo Capasa, presidente di Camera moda la quale oggi  vuole parlare di futuro, giovani, sostenibilità e digitalizzazione.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

East Market

East Market, la nuova edizione con 300 espositori record

Al via domenica 28 ottobre la nuova edizione di East Market, il mercatino vintage gratuito, dove tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.