Home Moda Donna Abbigliamento Donna Trend africani must per tutti gli stili

Trend africani must per tutti gli stili

Stile indiscusso ed amato dai più importanti couturier per i suoi colori, stampe coloratissime che oscillano dai motivi animalier a print geometrici tribali.

Si tratta di uno stile indimenticabile in molte collezioni. Dolce & Gabbana per esempio, puntualmente inserisce proposte che richiamano questo stile. Abiti, tailleur, fodere di spolverini, camicie, accessori nelle tipiche stampe maculate o con effetto pelle leopardata.

La collezione disegnata da Maria Grazia Chiuri per Valentino si snoda sullo stile africano. Capi punta della collezione PE gonne in suede patchwork, abiti a rete e maglie tie dye, long dress in pelle sfrangiata e modelli dalle cromie pastello in richiamo della stagione calda.

Gli abiti neri, sia in versione mini che lunga, sono lineari ma arricchiti da perline intrecciate e colorate, piume e rafia.

La palette di colori spazia dal nero al marrone, verde, rosso,  con qualche accenno al giallo e al beige.

Gli abiti Valentino, nati da ispirazione africana sono per lo più quelli lunghi, spettacolari nei decori e nei corpetti. In perfetto stile afro/tribale anche lo “short” sfrangiato, proposto sia in versione lunga  nero-marrone sia in versione cortissima, abbinati a bustier in pelle.

Attenzione anche sugli accessori e nello specifico in sintonia con il mood in oggetto. Camicie e pencil skirt di giorno, ironiche giraffe ricamate a mano su abiti chic decorati con pietre e paillettes.

Tuffo nel mondo etnico del Marocco con citazioni moderne delle ville in stile liberty anni 70 anche per la maison Yves Saint Laurent.

Soffici guipure in macramè in pelle o ricamate a evocazione di tappeti berberi.

Linee scivolate e ampie scollature, spacchi sulle gonne, caste ma al contempo trasparenti. Georgette e chiffon ricamati con effetto 3d. Perla della collezione l’abito “abat-jour” all over embroidered con foglie di guipiere metalliche. Non mancano infine i caftani ricamati a mano e dai colori metallici tra cui il verde rame, argento brunito, oro antico, platino, ma anche giallo intenso e blu majorelle.

Fashion Communication
Laura Savini

Articolo precedenteMichele Chisena, Il giornalismo nell’era digitale
Articolo successivoSaldi, attenti alle truffe!
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.