Per la nuova primavera estate 2017 la maison americana Tommy Hilfigher lancia una nuova capsule collection ispirata agli anni 70  dove emergono look iconici  e dove il mood è rivisitare i capi maschili e femminili giocando con le palette di colori: rosso, bianco e blu.

I look richiamano il mondo metropolitano e sportivo.

La collezione prevede per la donna la predominanza delle t shirt e top cropped, giacche prevalentemente in denim e dai colori pastello e necessariamente short in denim.

Per l’uomo Hilfiger invece bermuda e giacche ispirate al mondo americano anni 70.

Per la pubblicità legata alla collezione, la maison, ha chiamato modelli e influencer tra i più acclamati del momento:

Lucky Blu Smith – Anwar Hadid e Sophia Richie.

Tra gli influencer invece immortalati tra gli scatti della collezione:  Gigi e Bella Hadid, Zayn Mlik, Suki e Immy Waterhouse, Jourdan Dunn, Caroline Vreeland e Nash Grier.

Una capsule collection dove si sottolineano i look più classici degli anni 90 e d altri pezzi storici dell’archivio della maison legati alle influenze pop contemporanee – dichiara il designer –

Influencer che incarnano spirito giovane  e ribelle, come il mood della collezione, dove si rinnova il denim classico proposto sempre nelle collezioni del brand.

La collezione sarà disponibile da fine aprile nei negozi del brand in tutto il mondo e attraverso i canali e- commerce selezionati.

www.it.tommy.com/on/demandware.store/Sites-EU-Site/it_IT

Laura Savini

Articolo precedenteLa Toscana di Elena Conti, 2 opere della giornalista/artista in mostra a Dubai
Articolo successivoIl grande pubblico torna a parlare della grande Barbara Straisand
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.