Home Moda Talenti Italiani conquistano l’Inghilterra

Talenti Italiani conquistano l’Inghilterra

La settimana della moda londinese ha visto tra i protagonisti molti talenti italiani reduci della scuderia di AltaRoma.

Londra, che da sempre vanta di una elevata ricchezza nel settore moda promuovendo un business di quasi 32 milioni di sterline annue, non si ferma e continua a crescere per raggiungere il primato mondiale nel settore.

Per questa edizione: 100 sfilate, 52 designer, 31 presentazioni, 17 eventi e più di 60 collezioni in pochi giorni. Un programma intenso e ricco di nuovi nomi come Izzue, la seconda volta a Londra di Riccardo Tisci per Burberry, di Victoria Beckham e di Alexa Chung, l’iconica Vivienne Westwood, il giovane talento JW Anderson e il prestigioso Woolmark prize 18/19. Chiusura “col botto” per Fabulous Fund Fair a scopo sociale per la raccolta fondi mirata a bambini disabili. Palcoscenico d’eccezione anche per l’Italia durante la manifestazione.

Da sempre la missione a sostegno dei giovani talenti a cura del made in Italy persiste come obiettivo primario nella capitale romana tanto da diventare un unico hub creativo per brand emergenti, molti dei quali oggi sono designer di successo (Aquilano-Rimondi).

Grazie ad un progetto di internazionalizzazione, 11 marchi italiani hanno partecipato all’ultima edizione della manifestazione romana Showcase, trampolino di lancio per l’Inghilterra.

Grazie infatti alla partnership tra i colossi AltaRoma e Ice Londra: A-Lab Milano, Asciari, Caterina Moro, Delirious Eyewear, Edithmarcel, Greta Boldini, Irma Cipolletta, Italo Marseglia, Lido, Miahatami, Virginia Severini, scelti accuratamente dal British Fashion Concil per partecipare come espositori di “The Store X LFW Designer Showroom, una location che ospita collezioni del ramo Ready to wear AI 19/20 e collezioni accessori tra oltre 50 designer inglese ed internazionali.

Showcase Londra è una realtà parallela che segue le orme già avviate da AltaRoma nella capitale italiana. Per favorire lo sviluppo di attività e realtà commerciali interamente made in Italy all’interno del mercato della moda, non solo italiano.

Sono premiate le doti creative dei designer, la ricerca e qualità dei prodotti, la selezione e sartorialità, lo stile contemporaneo e le innovazioni: mood del progetto Showcase che durante la settimana della moda romana ha puntato a far emergere produzioni indipendenti mirate e nuove strategie di marketing promuovendo vetrine per giovani talenti.

Lo scouting di AltaRoma per supportare e valorizzare nuovi talenti non ha mai smentito le aspettative della critica giornalistica e case di moda.

Laura Savini

Articolo precedenteCapsule collection Kith per Versace
Articolo successivoLa collezione Heritage b di Beatrice b. per i suoi trent’anni di attività
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.