Nei giorni scorsi a Potenza presso l’Auditorium del Conservatorio Gesualdo da Venosa si è svolto un concerto di beneficenza organizzato dal CUAMM per sostenere i medici che operano in Africa, in condizioni igienico-sanitarie precarie. Una raccolta fondi destinata, in particolar modo, alle madri e ai bambini del continente più devastato da miseria, fame e guerre.

La serata “Prima le mamme e i bambini. 1000 di questi giorni”, organizzata dal gruppo Medici con l’Africa Cuamm – Basilicata insieme all’associazione culturale Ruggiero Leoncavallo, con la direzione artistica di Elena Sabatino, è stata presentata dai giornalisti Salvatore Sabatino ed Elisabetta Visconti, e ha visto la partecipazione di molti artisti che hanno allietato i partecipanti con tanta musica dal vivo. Sul palco si sono esibite Donatella De Luca (soprano), Salvatore Pascale (tenore), Luana Grieco (mezzo soprano), Veronica Muscio (soprano) e Giuseppe Ferrara (basso), accompagnati al pianoforte da Pina Sabatino, con la partecipazione del fisarmonicista Francesco Gesualdi. Presenti alla serata c’erano il gruppo dei volontari Cuamm, nato da poco più di un anno presso l’Ospedale San Carlo di Potenza.

Il diritto ad un parto sicuro e all’’assistenza nutrizionale dei bambini fino a due anni  è un obiettivo improcrastinabile nei sette paesi  del continente sub-sahariano (Angola, Etiopia, Mozambico, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania, Uganda) in cui il CUAMM interviene ogni giorno con i suoi 827 operatori, 72 progetti di cooperazione internazionale, 14 ospedali e 35 distretti, 3 scuole infermieri e 2 università (in Etiopia e Mozambico)per attività legate alla sanità pubblica, all’assistenza materno-infantile, alla lotta contro malattie come l’Aids  la tubercolosi e la malaria, e non ultimo all’educazione e alla formazione, che è il cibo dell’intelletto. Una rete ben organizzata che si propone di realizzare nel prossimo quinquennio 320.000 parti da assistere e 60.000 bambini da accompagnare nella crescita e curare in caso di malnutrizione.

 

Oggi Medici con l’Africa – Cuamm è la prima Organizzazione Nazione no profit che si occupa di promuovere la tutela della salute delle popolazioni africane, creando un rete di sviluppo accessibile a tutto tondo. In 65 anni di storia ha costruito 221 ospedali in 41 paesi del continente, e 165 programmi realizzati.  Oggi è impegnata in Africa sub-Sahariana con un centinaio di altre micro-realizzazioni di supporto.

È possibile sostenere il lavoro di Medici con l’Africa Cuamm con una donazione. Si possono trovare tutte le indicazioni al seguente sito

www.mediciconlafrica.org/blog/unisciti-a-noi/dona

 Marianna Gianna Ferrenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.