Home Bellezza Estetica Smiles per tutti e la vita continua (con ironia). Il paradosso dei...

Smiles per tutti e la vita continua (con ironia). Il paradosso dei denti perfetti

denti,smile,odontoiatria,sorriso
Designed by Pressfoto

L’odontoiatria sta diventando la nuova frontiera dell’estetica; un connubio tra bellezza e salute sempre più inscindibile. In virtù del motto che un “sorriso sano e bello” è il sole che irradia l’eclisse di una giornata cupa e tetra, proliferano i professionisti scultori della bocca, che trasformano le gengive delle persone in miniere d’oro. Sopratutto in termini di business. E così, chi vuole raggiungere la “Dea della Perfezione” non può che passare attraverso denti scolpiti e bianchi come diamanti.

Ci sono coloro che si limitano a curare la salute di uno dei patrimoni più importanti del nostro corpo, che è legittimo preservare se non si vuol trasformare la propria cavità orale in un deserto dei Tartari. Nel mondo degli Inferi, o meglio di noi poveri umani, ove tutto è corruttibile e tutto può deteriorarsi, compreso la corona dentaria, “patrimonio Unesco del nostro organismo“, tutto è concesso se si vuol avere una bocca di rosa, il cui splendore scintilla come uno specchio che apre le porte del paradiso. O meglio le porte dell’anima, come gli spot pubblicitari vogliono far credere. Quasi come se il sorriso di Dio risplendesse di luce propria attraverso un impianto di protesi dentaria. Ma oggi, altro che “Arancia Meccanica” che uccide il buon senso.

Non esiste quasi più quella “umanità bionica” che quando apre le fauci fa risplendere apparecchi a forma di stelline. E addio ai cosiddetti “baffi“. In gergo tecnico, si chiamano trazioni extra-orali, il cui nome suggerisce quasi l’immagine di un camion a rimorchio.  Ve li ricordate, quei fili di acciaio che partono dall’interno delle “zanne” e come un cappio al collo contornano il capo.

denti,cura dentale,pulizia orale,spazzlino,lavare denti
Designed by nensuria

Quanti durante l’infanzia sono scappati via dallo studio di uno specialista, spergiurando di preferire l’Inquisizione o l’abbandono dell’obbligo scolastico (il cui pensiero forse a molti è sfiorato come un vento di liberazione, sigh!) piuttosto che sedersi in aula, tra i banchi, ed essere derisi, sbeffeggiati, o soprannominati “Edward, bocca di forbice“. Per fortuna, c’è chi lo ha indossato solo di notte, ovviamente non come accessorio, ma per importanti necessità di salute, allontanandosi dalle braccia di Morfeo per avvicinarsi a quelle dell’insonnia.

Oggi no. Esistono cliniche dentarie specializzate che prospettano metodi sperimentali, come gli apparecchi invisibili (e aggiungerei insensibili), che promettono di restituirti un riso perfetto (o quasi), e i denti diventano così chicchi di perle lucenti al bicarbonato di sodio (un ottimo sbiancante naturale anche se oggi ci sono le paste artificiali), che devono mantenersi eretti se vogliono tenere in piedi l’architettura della bocca. Ce ne sono a iosa, per tutti i costi e le esigenze, e l’ortodonzia in questo non ha lasciato spazio all’immaginazione. E’ il buon senso che lo impone. O forse il Narciso di turno che vuole potenziare il nostro ego, per rafforzare il suo egoismo. O il Dorian Gray della contemporaneità che rifinisce nel quadro di ognuno il sorriso perfetto, eterno, mentre la sua immagine si intorpidisce. 

dentista,odontoiatra,puzia orale,sorriso,studio dentistico
Designed by nensuria

Una indagine condotta dall’American Academy of Cosmetic Dentistry, ha rilevato come per il 45% degli americani il sorriso rende una persona più attraente, a prescindere dall’età. E allora, sorridiamo tutti se vogliamo sedurre il nostro partner. Che tristezza. Perché non bastano gli “smiles” degli emoticon. Abbiamo bisogno di sorrisi reali non virtuali. Autentici quanto è vero che un impianto dentario allunga la vita, ma assottiglia le faglie del portafoglio. Dipende, perché se vai in un buon centro estetico (ops volevo dire una buona clinica dentaria, un lapsus freudiano) puoi avere degli incentivi speciali. Evviva la convenienza. E allora smile per tutti. E la vita continua.

Marianna Gianna Ferrenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.