Home / Attualità / Rebekka Harajuku: l’alter ego giapponese di Bella Hadid
Rebekka Harajuku

Rebekka Harajuku: l’alter ego giapponese di Bella Hadid

La nuova regina di Instagram si chiama Rebekka Harajuku ormai celebre per la estrema somiglianza con Bella Hadid.

Bionda, stilosa e fortemente appassionata del Giappone. Appare sui social attraverso immagini che la ritraggono impegnata per le vie di Tokyo mentre mangia sushi e beve sakè.

Una neo influencer che ha tutte le carte in regola per il successo tanto che in tre gg ha conquistato ventina follower.

Il tutto prende avvio quando lo scorso 7 aprile, quando sull’account ufficiale della modella Belle appare un post che ritrae la modella stessa con occhiali cat-eyes e una didascalia che recita: “Rebekka Harajuku al vostro servizio”.

Il giorno successivo invece, sul profilo invece @rebekkaharajuku appare un nuovo post con la versione bionda di Bella Hadid al sole, nei quartieri di Shibuya, a Tokyo.

Bex🧚‍♀️ Caught in Shabuya 🇯🇵 📷 @livincool

A post shared by Rebekka Harajuku (@rebekkaharajuku) on

Questo episodio è servito per creare un nuovo fenomeno, un nuovo personaggio social creato appositamente per la turnèe giapponese della modella gestita tra approvazione dei fans e successo crescente sui social.

La bellezza, finezza e particolarità di Bella risiede nella capacità di aver scelto un nome, Harajuku, la zona giapponese di Shibuya, centro delle tendenze giovanili di moda e streetwear.

Leggendo con più attenzione il profilo, si nota che Bella Hadid non è l’unico alter ego creato in occasione del viaggio in Giappone. Le altre due sue compagne del tour Fanny Bourdette-Donon e Claudia Chick hanno generato due personaggi nipponici e nello specifico: Jenny Nogizaka e Sasha Sibuya senza raccogliere lo stesso successo di Rebekka sfortunatamente. Si pensa d un’iniziativa commerciale di Livincool, brand del fotografo e direttore creativo Emanuele D’Angelo, essendo il profilo uno tra i cinque seguiti da Rebekka Harajuko la quale poi è taggata in tutte le foto  da lui prodotte.

Ad oggi il successo è garantito, ma il mondo dei social si sta chiedendo: cosa succederà una volta terminato il viaggio in Giappone?

Ci sarà un alter ego di Bella per ogni viaggio?
Basta collegarsi e tenere aggiornata la pagina social

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

premio mimmo castellano

Premio Mimmo Castellano 2018, qualche anticipazione

Torna il Premio Mimmo Castellano, prestigioso riconoscimento promosso dall’AssoStampa Campania Valle del Sarno Manca poco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.