Arriva in Italia la scuola di moda e design del gruppo Raffles. Dopo Cina, Australia, India, Stati Uniti la location prescelta è Milano dove per 300 studenti il prossimo ottobre inizieranno i corsi di studio in una location di oltre 3mila mq.

Tra i docenti ci saranno Cristina Ortiz, Massimiliano Giornetti e Gabriele Colangelo.

Maurizio Cortese, precedente direttore generale IED, sarà invece il nuovo direttore della Raffles Milano Istituto Moda e Design.

L’offerta formativa prevede tre corsi triennali (Fashion design, Product design, Visual design) e otto master, tra cui quelli in menswear e womenswear che si terranno nella sede in via Felice Casati 16, in Porta Venezia.

Con vocazione internazionale grazie ai corsi bilingue, la scuola prevede un percorso formativo e di crescita specialistica univo, mutuato dalla “bottega rinascimentale”, che punta sull’efficacia del lavorare su progetti veri per committenti veri, con docenti e studenti da subito coinvolti in una stretta relazione di dialogo e di fiducia.

Molte le eccellenze nell’insegnamento: dall’ex direttore creativo di Salvatore Ferragamo, Brioni e Lanvin, Cristina Ortiz (nella foto), a cui è stata affidata la guida del corso in fashion design, rivolto a studenti con un diploma di scuola superiore e a cui potranno partecipare un massimo di 20 partecipanti, selezionati attraverso colloquio individuale con il course leader a  Massimiliano Giornetti (ex direttore creativo di Salvatore Ferragamo) e Gabriele Colangelo (titolare del suo marchio e direttore creativo di Giada) dirigeranno invece i master, rispettivamente di fashion menswear e womenswear, che ne corso dei 10 mesi di durata porteranno in aula anche l’esperienza nel settore di professionisti come Christian Pellizzari, Davide Dallomo, Sergio Salerni, Leila Palermo e Saverio Palatella.

www.rafflesitaly.com

Laura Savini

Articolo precedente“My Creative Shoes” per essere di tendenza
Articolo successivoIntervista a Marianna Merkulova per il suo lavoro di Make up Artist
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.