Dopo mesi di chiacchiericci e voci, diventa ufficiale la notizia del nuovo ingaggio per il celebre Raf Simons.

Al lavoro da subito sia per la linea Ck uomo che donna.

Il 48enne stilista belga, dopo tre anni in Dior e dopo aver lasciato Parigi il 22 ottobre 2015 rinunciando all’incarico di direttore creativo della maison francese approda nel colosso americano.

Raf-Simons 01

E’ riuscito, durante il percorso artistico parigino, ad avviare la maison con dettagli molto vicino alla creatività belga, lontana dalla visione della maison.

Oggi, una nuova sfida per il designer: quale sarà la sua nuova arma di successo?

Si era parlato di una pressione troppo forte su Simons, designer che alle leggi del marketing ha sempre anteposto quelle della creatività e della sperimentazione e che al concetto del fast, del sempre più veloce, non ha mai nascosto di preferire tempo meno ossessivi e ossessionanti.

Raf-Simons-02

«L’arrivo di Raf Simons come Chief Creative Officer rappresenta un importante nuovo capitolo per Calvin Klein – ha detto Steve Shiffman, CEO di Calvin Klein -. L’azienda non è mai stata guidata da un unico creativo visionario da quando a farlo è stato lo stesso fondatore e confido nel fatto che questa decisione farà crescere il marchio Calvin Klein e avrà un impatto decisivo sul suo futuro. Le eccezionali collaborazioni di Raf hanno contribuito a plasmare e modernizzare la moda così come la concepiamo oggi. E, sotto la sua direzione Calvin Klein rafforzerà la propria posizione come lifestyle brand di primissimo piano».

Luca-Lemaire-Raf-Simons-Spring-Summer

Non una sorpresa quindi il suo arrivo ma una certezza.

Ora bisognerà solo aspettare il frutto della creatività in una nuova realtà.

Fashion communication
Laura Savini

Articolo precedenteKenzo e Gautier: Capsule Collection Glamour
Articolo successivoIl Futuro del design industriale è il prestigio della qualità accessibile
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.