Home / Moda / Moda Donna / Abbigliamento Donna / La primavera-estate 2018 si veste di militare

La primavera-estate 2018 si veste di militare

Torna protagonista in passerella il tema militare per la prossima collezione primavera/estate.

Giacche sahariane, stivaletti allacciati, borse decorate da borchie e catene. Tutti gli elementi di un genere evergreen.

Una tendenza che non passa mai di moda ma che viene attualizzata con contaminazioni moderne.

I colori principali: verde, beige e nero vengono infatti impreziositi dal colore oro nei dettagli soprattutto.

Sul podio il verde militare: tinta per eccellenza il colore predominante per questa stagione è il verde oliva fino le varianti più leggere e chiare del beige. Basta pensare agli abiti chemisier di Fabiana Filippi, ai trench smanicati di Brunello Cucinelli oppure per gli accessori, le nuance su zaini come per Eastpack.

Per le calzature primeggiano gli stivaletti a punta. See by Chloé li propone in versione allacciata, Loewe in versione calza per culminare nelle versioni in pelle stampata e decorati da cinghie di Uterque. Tutti modelli che completano outfit con pantalone skinny principalmente.

Per l’abbigliamento, grande successo per la giacca/camicia in cotone rigidamente in tela e completa di cintura in tessuto e tasche applicate. Basta pensare a Gucci o la rivisitazione di Martin Margela.

Oltre le calzature, per la linea accessori invece la borsa decorata con borchie e catene ed essenzialmente a spalla come per Valentino, Prada, Michael Kors e Furla.

Mentre gli occhiali da sole a mascherina, Bottega Veneta li propone in versione acetato tartarugato o come Mykita semitrasparente per avvolgere lo sguardo di chi li indossa e versatili su ogni tipo li look.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

GHD,glass hair

GHD scaglia il trend alert dell’autunno: Glass Hair

Glass Hair è il nuovo trend di tendenza per i vostri capelli. Secondo GHD, la famosa …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.