Mancano pochi giorni all’avvio della settimana della moda di Parigi, che vedrà impegnate novantadue maison nella realizzazione di ben trentasette sfilate in presenza, seguendo il calendario provvisorio della Federation de la Haute Couture et de la Mode. La grande ed esclusiva kermesse internazionale si svolgerà nella capitale francese dal 27 settembre al prossimo 5 ottobre.

Paris Fashion Week, in agenda anche le sfilate in presenza di  Dior,  Chanel e Louis Vuitton

Un look dell’autunno -inverno 2021/2022 di Dior

Parteciperanno alla Paris Fashion Week molte delle più prestigiose maison del pianeta: Christian Dior, Balmain, Hermès, Givenchy, Balenciaga,  Chanel, Miu Miu e Louis Vuitton. Tutta la sfilata per vedere le nuove collezioni di alta moda sarà aperta a un pubblico ridotto, che potrà accedere all’evento fashion solo con pass sanitario.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BALMAIN (@balmain)

Attualmente sono complessivamente trentasette i marchi che proporranno le loro passerelle dal vivo, la cifra più importante dall’inizio della pandemia, un segnale positivo per il comparto.  Altre trentadue etichette hanno optato anche per presentazioni video, o colto l’opportunità della presenza di modelle  in location raggiungibili su specifico invito.  

Coinvolte nella kermesse anche le  nuove etichette francesi Ludovic de Saint Sernin e Botter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIVENCHY (@givenchyofficial)

Parigi ha incluso nel cartellone anche tante altre novità fra cui le presentazioni delle creazioni di due nuovi brand francesi di successo: Botter e Ludovic de Saint Sernin. Inoltre, mentre Ann Demeulemeester tornerà in passerella dopo essersi ritirata nel 2013, altri brand come Lacoste, Ungaro e Agnes B  raggiungeranno nuovamente la capitale mondiale della moda che fa parte delle “big four”, le grandi quattro del fashion system.

Qual è la tua reazione?

emozionato
0
Felice
0
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Valeria Gennaro
Giornalista, insegnante, fashionista e cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche. Neuro Linguistic Programming Master Practitioner. Collabora con "La Gazzetta del Mezzogiorno" ed è caporedattore del giornale "Alpi Fashion Magazine"

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Notizie