Da sempre usata per scopi costruttivi, industriali o immobiliarei, oggi la paglia diventa un elemento decorativo a tutti gli effetti.

Da origine umile a icona della raffinatezza ed eleganza. Versioni nobili, eleganti, cittadine, ma rigorosamente innovative, quelle legate alla collezione in paglia e lycra della linea lscreations.

11245800_1648366015382362_2445796915700770268_n

In voga negli anni 60, la paglia ritorna sulle passerelle del fashion system in chiave eco- chic.

Rilanciata nelle collezioni di Dolce e Gabbana la scorsa pe, si trasforma in elemento di lusso, facilmente abbinata a sandali, accessori preziosi ed abiti ricercati.

La sua anima grezza si rivalorizza. Un vintage d’eccezione legato ad un look glamour, indossabile a tutte le età.

“Valorizzare l’accessorio”, è stato sempre un mio obiettivo, renderlo inconfondibile una mia prerogativa.”

“Ho sempre cercato di giocare con colori e stoffe appartenenti a mondi diversi al fine di ricreare un equilibrio tra le forme”.

IMG_9653

In questo caso particolare, l’elemento bamboo dei manici big size, si interfeccia con la base in paglia per creare un’armonia di toni estivi e materiali eco-estivi.

Tante le combinazioni, dalla lycra al cotone e poliestere, fino a tessuti scintillanti e sottili come il tulle di seta che donano morbidezza al prodotto.

“Ho voluto mantenere toni paralleli su materiali diversi; il nocciola lucido della lycra si sposa con il beige della base in paglia ed i toni monocromatici dei manici”

Il cestino pe 2015 della collezione lscreations nasce proprio da questo…………

Laura Savini
Fashion communication

Pagina facebook: laurasavinicreations

Articolo precedenteL’ombelico perfetto
Articolo successivoSimone Vannuzzi, stilista di Firenze, dove anche la moda è arte
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.