Home Moda Donna Abbigliamento Donna Omaggio alla natura per Dolce & Gabbana

Omaggio alla natura per Dolce & Gabbana

Dolce & Gabbana

Urban Jungle per Dolce & Gabbana per il suo ultimo show a Milano. Penultimo in calendario, a seguire Gucci ha chiuso la settimana della moda milanese.

Sfila all’ex Metropol la collezione PE 2020 del brand italiano ambientato in una giungla.
Ad arricchire la scenografia la passerella animalier per un parterre celebre che ha visto presenti tra i tanti anche la modella brasiliana Isabeli FontanaKitty Spencer.

Tra i capi iniziali protagonisti della collezione la giacca modello sahariana che per l’occasione viene trasformata anche in jumpsuite o mini abito.

Dolce & Gabbana

A seguire sempre il mood animalier unito e mixato allo zebrato e tartarugato.

Tra i tessuti primeggia la rafia, il sangallo, il lurex uniti a toni chiari.

Tra le stampe, principalmente su abiti chiffon spiccano le stampe di anguria e ananas colorate di verde e rosa collegate a fiori e foglie tropicali.

Dolce & Gabbana

Non solo abiti femminili ma c’è anche l’uomo nella PE 2020 di Dolce & Gabbana, rigorosamente in abito da giacca slim avvitata.

Non mancano le rigorose gonne in pizzo nero.

Dolce & Gabbana

Tra le principali, modelli ispirati agli anni Sessanta coloratissime abbinate a camicie in seta stampate.

Completano la collezione accessori piccoli ma impreziositi dai dettagli: la micro borsa allacciata al polso e le calzature indossate con calze velate. Già rivisti in Prada, tornato con successo i gambaletti, ora decorati con cristalli e applicazioni smaltate per Dolce & Gabbana

Articolo precedenteA Matera per studiare un design a servizio del cibo sostenibile
Articolo successivoLa rivoluzione cubista di Moschino
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.