Un incontro con il dottor Giulio Gherardini

Il Dott. Giulio Gherardini è specializzato in chirurgia plastica presente a Roma, Milano e Napoli. Presso i suoi studi si occupa di svolgere accurati ed efficienti interventi di chirurgia estetica e plastica. Il Dott. Giulio Gherardini vanta esperienze internazionali nel settore della chirurgia estetica , come quelle conseguite alla New York University, al MD Anderson Cancer Center di Houston, al Texas Children Hospital di Houston e presso il National Centre for Cosmetic Surgery di Londra.

Sicuramente , il dott. Gherardini cerca di interpretare correttamente i desideri specifici del paziente , guidandolo verso trattamenti mirati e soddisfacenti tenendo conto di tre fattori importanti: la fisiologia fisica del paziente, il suo desiderio e la reale risoluzione delle sue problematiche estetiche.

1)Dott. Gherardini che cosa l’ha spinta a diventare il grande professionista che è oggi?

  1. Sicuramente la grande passione e dedizione che ho per mio lavoro

2)La sua grande professionalità e passione l’hanno spinta a far parte di un organizzazione Onlus come l’Operation Smile Italia, costituita di medici volontari, qual è nello specifico la vostra missione?

  1. R. La missione di noi medici volontari è quella di curare bambini e non solo, nati con gravi malformazioni facciali, labbro leporino, e la palatoschisi, esiti di ustioni e traumi. La cosa meravigliosa è quella di trasformare con un intervento la loro vita, questa è una grande emozione.

3)Parlando mentre di chirurgia estetica, oggi quanto coinvolge la sfera d’interesse maschile rispetto a qualche anno fa?

  1. L’interesse dell’uomo nei confronti della chirurgia estetica è aumentato notevolmente negli ultimi anni, avere un aspetto attraente è ormai fondamentale anche per lui.

Senza grandi stravolgimenti, risultare gradevole è utile per l’uomo che desidera un’immagine curata e avere maggior autostima e successo nelle relazioni con gli altri.

4)Oggi è all’apice della sua carriera, una definizione di lei come chirurgo?

  1. Sono un chirurgo plastico nel pieno della maturità professionale, che ama confrontarsi sempre con realtà che godono di maggior innovazione, ed è per questo che sono spesso all’estero, appassionato di ricerca e assetato di conoscenza.

img_001

5)Dott. Gherardini, oggi si parla molto di innovazione riguardanti nuove tecniche della chirurgia estetica del viso, cosa può dirci a riguardo?

R.Per il ringiovanimento del volto oggi, ci sono vari interventi, che possono essere realizzati anche mediante trattamenti non chirurgici di medicina estetica, come Filler, Botox, Laser, Peeling e Thermage; però già da tempo si effettua il soft lifting , che sempre più spesso viene effettuato attraverso minime incisioni e l’inserimento di fili di sospensione, riassorbibili che garantiscono un eccellente ringiovanimento del volto e stimolano la produzione di collagene. Questo è un intervento di chirurgia estetica plastica mini-invasivo, finalizzato a risollevare le parti rilassate del viso (come guance cadenti, collo, sopracciglio, zigomi e naso) con un effetto di ringiovanimento generale che garantisce degli ottimi risultati.

6)Parlando di etica professionale che cosa rappresenta per lei?

  1. Se si parla del rapporto medico – paziente è quella particolare relazione che si instaura, basato sulla chiarezza e sull’agire sempre per il bene del paziente stesso. Inoltre è fondamentale la correttezza nei confronti dei colleghi.

7) Dott. Gherardini , secondo lei oggi in Italia, la chirurgia estetica che traguardi ha raggiunto?

  1. La chirurgia estetica oggi ha raggiunto traguardi molto importanti, riesce a garantire

maggior soddisfazioni per il paziente e risultati sempre più naturali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.