Home / Fotografia / Concorsi / L’armonia by Natuzzi al Vogue Photo Festival
natuzzi,vogue italia,vogue photo festival,vogue trieste

L’armonia by Natuzzi al Vogue Photo Festival

Molti ambienti rappresentano noi stessi, dove ognuno di noi riesce a sentirsi bene e a suo agio.

Si tratta per lo più di realtà fisiche legate al mondo affettivo, ambienti di condivisioni con le persone che amiamo.

Molte volte, spesso, è la natura che ci mette a nostro agio per il suo panorama, e la bellezza o in alternativa si raggiunge la quiete interiori pur viaggiando con la fantasia verso orizzonti ed universi lontani, incontaminati, luoghi legate semplicemente alla nostra immaginazione e fantasia.

Panorami irraggiungibili e legati al nostro inconscio.

vogue italia,vogue photo festival

Questi, sono i nostri luoghi ideali, reali o fantastici che permettono a ciascuno di noi di fermarsi un attimo per riflettere. Sembra come fermare il tempo per un arco di tempo definitivo una volta entrati in questa dimensione. Una dimensione armonica in pace con il nostro entourage.

L’armonia è però in tutto ciò che circonda l’essere umano, come in un raggio di luce, una strada, un colore, un odore, un ricordo ma sempre soggettiva.

Ma anche nella concretezza di una oggetto, una casa una natura incontaminata. Viviamo attraverso e all’interno di un World of Harmony che guida ciascuno di noi ed indirizza verso situazioni diverse che sprigionano emozioni singolari.

Molte volte ci sentiamo a casa anche in ambienti diversi dai nostri abituali.

La varietà è avere per ciascuno una propria visione di armonia da condividere per ispirare chi ci circonda.

In Italia, Natuzzi, è il cultore armonico per eccellenza. Il suo progetto nasce proprio dall’ispirazione di questa dimensione che ha portato alla nascita del marchio nel 1959. Ci insegna che questa dimensione è una condivisione armoniosa di diversi elementi che creano una forte unità: design, funzioni, materiali e colori.

Un concetto importante che va oltre la collezione materiale del prodotto, ma che diventa un vero e proprio stile di vita, un movimenti unico che unisce i cultori dell’armonia nel mondo e che si esprime sotto forma di convivialità eleganza ed arte.

Vogue e Natuzzi sponsor ufficiali del Festival Internazionale di Fotografia Urbana.

vogue photo festival 2017,vogue italia,natuzzi italia

Proprio per questo, in occasione del Vogue Photo Festival, Festival Internazionale della Fotografia Urbana a Trieste 26-29 Ottobre 2017, Vogue Italia e Natuzzi Italia, entrambi sponsor ufficiali della manifestazione invitano fotografi di ogni nazionalità a confrontarsi attraverso la rappresentazione visiva del concetto world of harmony.

In occasione della manifestazione verranno selezionate tramite la redazione di Vogue Italia  le 30 migliori fotografie caricate su Instagram con l’hashtag #worldofharmony e mention a @vogueitalia e @natuzzi. Le immagini migliori che verranno selezionate attraverso lo scouting già in corso,  saranno esposte al Photo Vogue Festival e, tra queste, le più belle verranno trasformate in card da distribuire durante la rassegna internazionale e nei punti vendita Natuzzi Italia.

Di pari importanza la possibilità che il concorso darà a 3 tra i migliori fotografi in gara di realizzare uno shooting fotografico cui protagonista sarà il mondo Natuzzi Italia.

Laura Savini

Di Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi.
Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata.
Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento.
Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra……
Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente.
Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi.
“ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda.
Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci!
Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata “d-moda” e “gp magazine”…..e non intende fermarsi!

Leggi anche

maglioni,carolina herrera

Maglioni di lana colorati e vivaci: gli oggetti cult dell’autunno 2017

Colorati, vivaci ma soprattutto caldissimi: nel prossimo autunno inverno 2017-2018 i maglioni andranno indossati in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.