Da poco concluso il 69esimo Festival della canzone italiana, si tirano le somme. A vincere tra le donne protagoniste in prima serata è senza dubbio Michelle Hunziker che da ex presentatrice della scorsa edizione, torna a calcare il palcoscenico in una performance d’eccellenza con Bisio in prima serata,

Bellezza al naturale per lei impreziosita da un abito da sera poetico e dal taglio sartoriale che ne ha esaltato le curve perfette del suo fisico.

Da sempre apprezzata per la sua capacità di unire classe, stile, eleganza e versatilità, Michelle per l’occasione sanremese veste un look elegante e super smart. Dopo i look da grand soiree dell’edizione 2018, Michelle, resta impeccabile la sua figura.

Torna come ospite, total look Giorgio Armani privè, irrompendo sul palcoscenico con la sua grande energia e simpatia catturando l’attenzione di tutti gli ospiti e telespettatori.

Un doppio look per una fisicità prestante ed impeccabile: bustino strecth e stapeless ricamato in paillettes nere, lucidissime su una lunga gonna a corona plissettata e doppiata da un velo di tulle.

Un abito principesco, reso speciale dall’eleganza della protagonista proprio perché sotto la gonna si nasconde un pantalone taglio smoking, motivo ormai ricorrente negli outfit del festival: basta pensare al completo total white di Paola Turci, anch’essa apprezzatissima.

La capacità e la maestria di saper indossare con eleganza pantalone e gonna, sono riconosciuti tra i must dello street style contemporaneo, visibile anche su creazione haute couture. Un ottimo effetto scenografico allineato ad una ricercata femminilità che incontra il formalismo dello stile maschile.

Un abito questa sera che incontra uno stile minimal ed essenziale ma sempre estremamente elegante e ricercato.

Laura Savini

Articolo precedenteKLM Official Carrier della mostra “Dream Beasts” di Theo Jansen
Articolo successivoAntonelli Firenze porta in mostra una femminilità seduttiva
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.