Home / Spettacolo / Arte / Made in America espressionismo e luci alla Gallery Open Art di Prato
prato

Made in America espressionismo e luci alla Gallery Open Art di Prato

Il 18 novembre, alle ore 18.00 la Galleria Open Art di Prato ha inaugurato la  mostra Made in America – Le mille luci di New York dove è possibile ammirare i maggiori esponenti dell’Espressionismo astratto americano.

Per l’occasione, 30 opere di illuminari artisti esposti: Paul Jenkins, Sam Francis, James Brooks, Norman Bluhm, Michael Goldberg, Fritz Bultman e altri apprezzabili esponenti dell’Espressionismo Astratto Americano quali John Ferren, John Grillo e Conrad Marca-Relli, oltre alle sculture di Beverly Pepper, una delle più riconosciute protagoniste, insieme a Louise Nevelson, della scultura contemporanea americana al femminile.

Mauro Stefanini, curatore della mostra ha incentrato l’obiettivo sulla personalità di Martha Jackson e alla scrittura di un importante capitolo della storia dell’arte contemporanea di NY.

Attraverso questa mostra il visitatore riuscirà ad entrare a 360° nel clima newyorkese di mezzo secolo fa, periodo in cui a partire dagli anni Trenta, arrivavano in città artisti del calibro di come Moholy-Nagy, Gropius, Josef Albers e Piet Mondrian, in fuga dai totalitarismi che si svilupparono in Europa.

In ordine cronologico, nel 1942 Peggy Guggenheim inaugura la galleria museo Art of this century mentre Leo Krausz ricercava i giovani talenti che assiduamente frequentavano la Grande Mela fino a quando nel 1957 riesce ad aprire la sua galleria.

Alla fine degli anni Quaranta, la scuola artistica di NY prendeva sempre più piede e successo tra la popolazione grazie ai cultori della pittura, gli action painters e field painters.

Solo nel 1953 è il momento di Martha Jackson, fonte di ispirazione della mostra,  che aprì a New York la sua galleria portando con se celebri artisti come: Jim Dine a Sam Francis, da Adolph Gottlieb a Willem De Kooning, da Claes Oldenburg a Christo, da Paul Jenkins a Norman Bluhm, da James Brooks a Hans Hofmann.

Per tutti gli amanti dell’Espressionismo quindi rinnovo l’appuntamento con la mostra “Made in America – Le mille luci di New York” aperta fino al 27 Gennaio 2018

www.openart.it

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

Robert Davi

Robert Davi incanta Panicarola. Grande successo per l’evento In Memory of Ferruccio Lamborghini

Grande successo per l’evento In Memory of Ferruccio Lamborghini che si è svolto Sabato 20 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.