Home Moda Donna Abbigliamento Donna La natura addosso: ‘Garment Landscape’ di Satu Maaranen

La natura addosso: ‘Garment Landscape’ di Satu Maaranen

Satu Maaranen ha vinto il Gran Prix al Festival Hyères 2013 con “Garment Landscape”, collezione ispirata al movimento della Land Art e alla haute couture anni 60: la sartoria incontra la scultura e la pittura, fra grandi pennellate di volumi e contrasti coloratissimi.

La designer di Helsinki, laureata alla [highlight]Aalto University[/highlight], ha cominciato a studiare arte da quando aveva 6 anni, da sempre interessata a combinare forme, decorazioni e narrazioni in modo creativo.

E sono proprio le storie e i concept gli elementi essenziali nel suo modo di intendere la moda, una trama fatta di fantasie e sogni nascosti a cui dare forma attraverso la sartoria e l’artigianato tradizionali.

Alla Aalto University, Satu Maaranen ha avuto l’opportunità di sperimentare nuovi concept grazie ad avanzati laboratori di cucito, imbastitura, stampa e tessitura, punto di forza dell’università che ogni anno sforna studenti autori dei propri tessuti originali.

Anche la designer finlandese ha recuperato tecniche tradizionali che reinterpreta dando loro continuità nel presente della moda. “Abito nel Paese delle case di campagna, delle foreste e dei bagni nei laghi”, racconta Satu. “Con la collezione ‘Garment Landscape’ ho cercato di portare la natura sull’abito, rileggendo le tecniche di haute couture”.

Foto via satumaaranen.com © Chris Vidal Tenomaa

Fonte: Lanciatrendvisions.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.