Immaginiamo un giorno di estrema fortuna in cui gli astri, per una volta, si sono allineati per darci forza. Così tanta che tastando il comodino per spegnere la sveglia, troviamo un oggetto estraneo: la lampada di Aladino. Una volta sistemate le questioni “fame nel mondo” e “pace tra gli uomini”, ammettiamolo, potremmo finalmente rimboccarci le maniche e dedicarci al nostro più acerrimo nemico: la cellulite.
Possiamo trovarne i primi riferimenti scientifici nel Journal of Dermatologic Surgery and Oncology. Nel 1978, infatti, gli scienziati Nürnberger e Müller parlano della cellulite come “una malattia inventata“. Se non è una patologia, allora, cos’è? Una condizione fisiologica di alcuni tessuti adiposi. Sul perchè si verifichi ci sono diverse teorie, la più in voga attribuisce ad una cattiva microcircolazione la causa di questo inestetismo.

Sovrappeso

L’importanza della microcircolazione

Possiamo immaginare il tessuto adiposo come delle morbide palline immerse in un liquido, il tutto contenuto in un armadio di collagene. La microcircolazione è un velocissimo corridore che fornisce alle palline un pasto caldo e porta via la spazzatura. La cellulite bussa alla nostra porta quando il corridore si dimentica di ritirare l’immondizia e questa si accumula. In risposta a questo accumulo, il corpo aumenta il liquido che circonda le palline e le ante dell’armadio cominciano a presentare gobbe e fossette. Questa condizione, cioè la ritenzione idrica, può essere causata da fattori genetici, da un’eccessiva presenza di grasso, da un errato appoggio plantare o dalle malefatte compiute nella vita precedente. Riguardo alla genetica e alla vita passata non possiamo fare nulla, ma su tutto il resto possiamo darci da fare!

Allenamento gambe

Consigli pratici per sbarazzarsi della cellulite

La cellulite, se c’è, si vede. Non è necessario pizzicare e strizzare la propria pelle per cercarla, ci penserà lei a dichiarare a gran voce la sua presenza. Se vogliamo liberarci di questo ospite indesiderato la prima cosa che possiamo migliorare è lo stile di vita. Seguire una dieta sana e, se necessario, perdere peso sono i primi passi contro la cellulite e a favore della nostra salute. L’ideale è una dieta bilanciata abbinata all’esercizio fisico. Tonificare e sviluppare la muscolatura contribuisce largamente a mascherare la cellulite con un effetto lifting. Per controllare l’appoggio plantare, invece, è sufficiente rivolgersi ad un professionista e fare un controllo con la pedana baropodometrica.
Possono essere molto efficaci anche i fanghi e i trattamenti drenanti come i massaggi a rullo, purché non siano dolorosi (quando proviamo dolore il corpo produce adrenalina che restringe i vasi sanguigni rendendo inutile il trattamento drenante per la microcircolazione).
Uno dei fattori predominanti però rimane la genetica. Un’ottima strategia è sicuramente quella di essere buoni con il prossimo e sperare in geni migliori al prossimo giro nella vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.