Home Moda Donna Abbigliamento Donna Jennifer Lopez statuaria in Versace

Jennifer Lopez statuaria in Versace

Jennifer Lopez
foto by GettyImages

Ideatrice di Google Immagine, Jennifer Lopez diventa la protagonista nonché ispirazione della collezione Versace PE 2020.

Già ai Grammy 2000 la cantante aveva lasciato un segno, oggi torna ad essere protagonista in passerella con l’abito indossato dala stessa come madrina d’eccezione dell’evento.

Dopo essere stato fotografato all’edizione passata, l’abito in poco tempo è diventato virale ricevendo quasi 600,000 download solo dal sito ufficiale della manifestazione.

Jennifer Lopez

A distanza di 19 anni la cantante rindossa lo stesso abito, lasciando il pubblico, la stampa i buyer ed il mondo collegato sul web, senza fiato.

Ed è stato proprio dopo l’uscita dell’ultimo outfit della collezione indossato da Amber Valletta, in passerella Donatella Versace interviene echeggiando : “Google, show me the Versace Jungle Dress”, e comparire sui maxi schermi della sala le centinaia di immagini in questione che popolano il web. “Now Show me the real Jungle dress” è stato il secondo ordine della stilista. Si accendono le luci in passerella per l’uscita di Jennifer Lopez, 50 enne, dal fisico scultoreo, sfila attorniata da fluttuose stampe rigogliose, le stesse che hanno poi influenzato il mood dell’intera collezione.

Nel casting della sfilata, Irina Shayk indossa un abito tendente al rosa, metal con frange in pvc, Kendall Jenner in nero con applicazioni tridimensionali in stile tropicale.

Maxi paillettes e gioielli colorati completano gli outfit diventando motivi iconici.

www.versace.com

 

Articolo precedenteAcqua e riflessi di luce per Giorgio Armani
Articolo successivoKendall Jenner in Stuart Weitzman
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.