Home / Luxury / Gioielli / Intervista a ViaBramante
ViaBramante

Intervista a ViaBramante

Giovani e determinati, con una lunga esperienza orafo creativa alle spalle: ViaBramante entra nel mercato del lusso a pieno titolo. Gioielli unici che fanno sognare, rendendo unico chi li indossa. Scopriamo chi c’è dietro a questo brand…

Chi è Marco Valdarchi e Giorgia Melagrana?

Uomo da 38 anni, orafo da 19, artista dalla nascita… sono semplicemente Marco. Ho sempre dedicato la mia vita alle mie passioni, sono cresciuto attraverso la creatività e l’arte, trovando in quest’ultima una potente forma di espressione personale e interiore. Sono
trasparente e sincero, non amo le ingiustizie ed ho il coraggio di mostrarmi per quello che sono.

Sono Giorgia, da giovanissima ho conosciuto il mondo dei concorsi di bellezza e della moda e ho viaggiato senza sosta per comprenderlo appieno. Da sempre amante dell’arte e del cinema, mi sono laureata al dams di Bologna. Unendo gli studi alla mia inesauribile passione e intraprendenza ho dato vita al “festival del cinema naturale”: manifestazione che, con cadenza annuale, proietta suggestivi film a tema ambientale. Sono frizzante e piena di energia, persevero senza indugio al raggiungimento dei miei obbiettivi. Mi piace pensarmi come una goccia d’acqua: piccola ma genitrice di vita che poco alla volta modifica anche la roccia più dura.

La personalità meravigliosa di Giorgia e l’alchimia che si è creata grazie al nostro incontro, ha dato vita al progetto di unire esperienza e manualità a nuove idee e visioni provenienti da un grande amore per l’arte.

Oro e pietre dure, perché?

Siamo determinati a uscire dai canoni della gioielleria moderna. Crediamo che la nostra amata terra presenti infinite soluzioni in termini di materie prime alternative, ci siamo quindi messi alla ricerca di ciò che più ispirasse la nostra creatività.

Abbiamo scelto l’ottone. Materiale affascinante che evoca l’oro e possiede innumerevoli segreti: la presenza di rame nella sua lega, per esempio, lo rende antibatterico. Viene poi impreziosito da un bagno galvanico in oro giallo. La curiosità ci ha portato a scoprire nuovi
minerali e gemme che differiscono per colore, durezza e trasparenza con infinite sfumature cromatiche.

Rapiti ed ispirati dalla cristallizzazione perfetta e impeccabile di tali gemme, abbiamo deciso di fondere questi tesori della terra con il nostro stile unico ed inconfondibile composto da una texture risaltata da giochi di luci, ombre e armonia tra pieni e vuoti, creando così delle vere e proprie sculture fatte interamente a mano e non replicabili.

Se indossassi i vostri gioielli e chiudessi gli occhi, dove mi porterebbero?

L’oro è il colore del sole, del giorno, della forza e della determinazione. L’oro esprime energia e vitalità, non possiede nulla di Statico e per questo rappresenta al meglio ciò che siamo e ciò che vogliamo trasmettere. I nostri gioielli evocano mondi che ci hanno attraversato da lontano e da vicino. Dall’ispirazione del colore oro e dal potere dell’energia creativa è nato l’anello a palla di fuoco, uno degli emblemi del nostro brand. Il simbolo del sole, generatore di vita e cambiamento, ci trasporta in un viaggio dai popoli aztechi, adoratori del dio sole che costruivano strutture perfettamente in linea con i suoi moti, ai fasti della cultura mediorientale rappresentati dalla grande moschea dello sceicco Zayed.

Occidente ed oriente vengono ricongiunti nei nostri gioielli.

Perché indossare un gioiello ViaBramante?

Indossare un gioiello Via Bramante ti porta inevitabilmente alla scoperta di nuovi mondi e stili di vita. Ogni creazione rappresenta l’incontro tra simboli, usi e costumi sia di civiltà scomparse che contemporanee. Abbiamo imbrigliato la capacità espressiva e la forte spiritualità della maschera funebre peruviana, per esempio, per poi unirla all’energia sprigionata dai cristalli grezzi, utilizzati nella cristallo terapia e nella meditazione. Chi indossa un gioiello ViaBramante, è portatore di un fascino che fonde l’antico e il moderno, che ama la particolarità e si distingue dalla massa con naturalezza dimostrando un profondo rispetto per se stesso, distaccandosi dal consumismo Moderno. ViaBramante è anche attento agli sprechi, ed è per questo che utilizza prevalentemente ottone etico, recuperando antichi oggetti di uso comune, fondendoli in lingotti e conferendogli nuova vita sotto forma di piccole opere d’arte da indossare.

In cosa pensate di distinguervi?

Pensiamo di distinguerci soprattutto perché utilizziamo antiche ed efficaci tecniche di lavorazione: la fusione ad osso di seppia, utilizzata fin dall’antichità nei paesi mediterranei, l’arte dello sbalzo, tecnica che permette di eseguire delle opere scultoree su lastre di metallo, svariate tecniche di incisione per esempio tramite bulino, un sottile scalpello con punta in acciaio le cui prime manifestazioni artistiche incisorie risalgono ai primi del quattrocento e l’incisione ad acquaforte o acido. La particolarità del brand è anche avvalorata da una tecnica di lavorazione studiata da noi, che incarna le nostre essenze ed è caratteristica dei nostri gioielli, la “lavorazione a caduta.

Progetti a breve termine?

L’idea principale è quella di consolidare la nostra presenza nel mondo della gioielleria artistica e della moda. Progetti che riguardano l’immediato futuro sono quello di incrementare il materiale artistico visivo di ogni singolo pezzo per poter comunicare al meglio ciò che siamo e ciò che incarna viaBramante. Siamo proiettati anche nello sviluppo del nostro brand a 360°, non disdegnando la collaborazione con altri artisti che possono portare la loro esperienza ed espandere la nostra idea di artigianato anche ad altri settori.

Gioielli ViaBramante a quale emozione potrebbero essere associati?

Nulla ci appaga di più dello stupore e della meraviglia che traspare dallo sguardo di chi per la prima volta indossa una nuova creazione di Via Bramante.

Ci piace chiamarlo effetto “wow”.

Intervista di: Gabriele Vinciguerra
Photo di: Gabriele Vinciguerra
Stylist: Paolo Sfarra
Model: Sofia Orlandi
Hairstylist: Alessandro Torti
MUA: Stefania Molon
Photo assistant: Benedetta Muda
Clothes: Marta Jane Alesiani Collection
Jewels: ViaBramante
Press: Le Salon De la Mode
Thanks to the Architect Castronovo for allowing us to shoot in his beautiful home

About Gabriele Vinciguerra

Mi considero creativo eclettico anche se non dovrei essere io a dirlo,visto che non amo l'auto referenzialismo . Sono un giornalista specializzato in interviste. Lavoro costantemente con marchi e agenzie di moda. Ho frequentato l'Accademia, ho un Master in Fashion, ed una certificazione in comunicazione multimediale, Collaboro con l'Università di Pavia presso il Lena, in qualità di responsabile della Comunicazione e Marketing.

Check Also

Claudia Conte

Natale e solidarietà: Claudia Conte per Christmas Tree For Charity dedicato alla Onlus Peter Pan

Claudia Conte raduna dei vip per Christmas Tree For Charity dedicato alla Onlus Peter Pan. E …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.