Home Attualità Nuova influencer designer in programma alla prossima London Fashion Week

Nuova influencer designer in programma alla prossima London Fashion Week

influencer

Il marchio di Alexa Chung sfilerà alla London Fashion Week. La potenza mediatica delle fashion blogger torna a sfilare. Saranno loro le prossime stiliste del futuro?

Tra i social più amati, Instagram, dove creativi e instagrammer di ogni parte del globo riescono ad interagire ed instaurare un rapporto duraturo nel tempo e nel mondo. La forza di somigliare ai propri influencer  fa aumentare il loro successo specialmente per le fashion influencer la cui popolarità si sta dimostrando ideale estetico da seguire ed imitare.

Molte di loro non solo sono diventate testimonial di brand famosi perché scelte da maison di moda per il loro stile o messaggio mediatico, bensì sono diventate dei veri e propri modelli estetici contemporanei.

Non stupisce infatti la capacità delle it girl più apprezzate sui social di dar vita a marchi con il proprio nome che rispecchiano i loro ideali ed il loro stile ormai popolare sui media.

A testimoniarlo Alexa Chung: modella e conduttrice tv e idolo di Instagram con più di 3 milioni di follower.

It girl londinese per eccellenza, già nello scorso anno lanciò una linea di abbigliamento ed accessori Alexa Chung. La news per eccellenza attuale è invece la sua partecipazione alla prossima London Fashion Week. Sarà presente in calendario a fianco di nomi illustri nel settore britannico come W Anderson, House of Holland, Erdem, Victoria Beckham (di ritorno da New York) e Burberry con a capo il neo direttore artistico Riccardo Tisci, ex Givenchy.

Alexa non è la sola it girl ad aver avuto successo nella moda. A Parigi, Jeanne Damas che ha conquistato il popolo di Instagram grazie al suo stile chic e nonchalant e a seguire protagonista del brand Rouje, con vendite sold out per ogni stagione.

Gilda Tordini e Gilda Ambrosio

In Italia Gilda Tordini e Gilda Ambrosio hanno invece creato il brand Attico. Popolarissime anch’esse sui social, ma con alle spalle un background in fashion design, nel 2016 hanno dato vita al loro brand, che ha ricevuto subito un ottimo riscontro tanto da aggiudicarsi il posto fisso alle presentazioni di Milano Moda Donna.

Sempre in territorio nazionale, impossibile dimenticare Chiara Ferragni e l’inizio del suo successo con The Blonde Salad, oggi impero digitale. Influencer per eccellenza oggi è anche titolare di un marchio di calzature e abbigliamento Chiara Ferragni Collection.

Alexandra Spencer e Teale Talbot

A lato opposto dell’equatore infine le it girl, amiche Alexandra Spencer e Teale Talbot, con la loro Réaliation Par, hanno trasformato il loro guardaroba in linea di abbigliamento, diventato subito famoso ed apprezzato soprattutto grazie alla viralità mediatica ed affiancamento di nomi come Kaia Gerber, Emily Ratajkowski o Bella Hadid.

Laura Savini

Articolo precedenteL’alta moda di Dolce & Gabbana sfila a Como
Articolo successivoIntervista alla brillante fashion manager Gabriella Chiarappa
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.