Home Notizie In calo le donazioni di sangue

In calo le donazioni di sangue

Donazioni di sangue, vitale per la sopravvivenza di altre persone

Stiamo per entrare nella parte più rovente dell’estate, il mese di agosto. E si prevede in diverse regioni un sostanziale calo di donatori di sangue, come evidenziato dal Centro Nazionale Sangue. Sarà perché la gente è in procinto di andare in vacanza. Ma è una carenza molto che andrebbe al più presto compensata.

Tanto che per colmare tale penuria si sono mobilitate anche diverse associazioni.In tante si sono impegnate, in primo luogo il coordinamento delle Associazioni e Federazioni nazionali dei donatori di sangue (AVIS, Croce Rossa Italiana, FIDAS e FRATRES). Stanno facendo una intensa campagna di sensibilizzazione con sollecito a donare il sangue. E a farlo proprio in un momento di maggiore richiesta. Un gesto di solidarietà che riempie il cuore prima di allontanarsi dalla quotidianità e godersi le ferie. Oltre ad evitare una clamorosa emergenza.

donazioni di sangue

Il nuovo portale ideato e creato dal Ministero della Salute rimarca una sproporzione tra la richiesta di fabbisogno (253 sacche). Rispetto alle 60 sacche disponibili per compensazione interregionale, il disavazo è notevole. In parole povere, ci sono sempre state regioni che donano di più e che vanno a compensare quelle che donano di meno. Tuttavia, ora, l’emergenza è nazionale e nessuna regione ne è esclusa. Neppure quelle che fino ad oggi per eccedenza sono riuscite a colmare tale divario.

Infatti, Giancarlo Liumbruno, Direttore Generale del Centro Nazionale Sangue (Cns) ha sottolineato la difficoltà, persino per quelle regioni, che hanno sempre garantito la compensazione di continuare sulla stessa lunghezza d’onda. Le ripercussioni di questa mancanza possono essere gravissime. La richiesta di sangue è fondamentale per effettuare trasfusioni in diverse circostanze, da quelle più emergenziali, quelle da codice “rosso” del Pronto Soccorso, fino a malattie croniche come le talassemie e le malattie dell’emoglobina (10% del fabbisogno).

Per non parlare, delle leucemie, in cui le trasfusioni diventano non solo un “pane quotidiano” ma addirittura sono di vitale importanza per la sopravvivenza del paziente. E si pensi ancora agli interventi chirurgici: un intervento cuore-polmone può richiedere dalle trenta alle quaranta sacche di sangue. Donare il sangue non costa nulla, se si è di sana e robusta costituzione non compromette il proprio stato di salute, ed in compenso è un dono che per gli altri ma anche per se stessi. Aiuta a sentirsi in pace con se stessi. In pace per aver aiutato chi ne ha bisogno.

donazioni di sangue

In linea con la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue del 14 giugno, sul portale del Centro Nazionale Sangue è attiva una campagna informativa che contiene tutte le informazioni necessarie per individuare i principali centri dove è possibile donare. Il Centro Nazionale Sangue è dunque una hub, un archivio telematico che contiene tutte le indicazioni utili a scopo divulgativo. Dai requisiti che deve avere il donatore agli esami che egli deve effettuare per accertare il proprio stato di salute. Ma è anche una banca dati che raccoglie e monitora tutti i dati relativi alle donazioni. Svolge un’attività capillare su tutto il territorio nazionale.

Marianna Gianna Ferrenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.