La seconda edizione del Legshow di Calzedonia si è conclusa recentemente nel quartiere del brand veronese regalando uno show completo di modelle eccellenti, corpo di ballo e parterre a 5 stelle.

L’headquarter si trasforma in un Grand Hotel dove all’interno prendono vita scenari ricchi di luci e ombre entrambi accompagnatori della sfilata.

Calzedonia

Non sono sfilata ma evento di punta del brand dove viene presentata la collezione della prossima stagione per il secondo anno consecutivo. Quest’anno con un upgrade. Il brand festeggia infatti il Sessantesimo dei collant, accessorio inseparabile degli outfit presenti in passerella versatili ed in versioni multiforme e multi decorate.  Il legshow è un evento a se’. Di spicco in questa edizione le calze con il logo del brand. CZD, abbreviazione per Calzedonia viene impressa sui collant e nello specifico sui modelli in lurex destinati a party o feste natalizie.  Effetto flock over e grafiche versione macro il mood d’eccellenza.

Calzedonia per la prossima stagione propone giochi di luci, elementi metallizzati anche sui leggins ripetuti anche in versione cashmere.

Presenti anche il British style, fantasie in pied de poule, macro rombi, righe ed elementi gessati tipicamente Oxfordiani.

www.calzedonia.com

Laura Savini

Articolo precedenteMaleficent 2, in arrivo nei cinema la nuova produzione Disney
Articolo successivoMoët Imperial celebra il suo 150° anniversario sotto una cupola imperiale
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.