Home / Attualità / I Will Not Be Deleted di Rimmel London
Rimmel London
Rimmel London

I Will Not Be Deleted di Rimmel London

Coty, azienda a capo del brand Rimmel London, lancia la campagna I Will Not Be Deleted per incrementare la consapevolezza sul beauty cyberbulling e per l’occasione lo scorso 23 ottobre è stato lanciato un panel di discussione sull’impatto del bullismo digitale legato al mondo del make up.

L’evento che nasce per sottolineare l’importanza del tema, mette in risalto i membri del cast della campagna, ambasciatori del brand, gli esperti del team internazionale ed infine i rappresentanti della Cybersmile Foundation, i quali hanno condiviso le proprie esperienze personali a testimonianza del tema.

Il dibattito è stato moderato da Gemma Cairney, presentatrice radiofonica e televisiva, che è stata al timone di uno show di BBC Radio.

I membri del cast della campagna pubblicitaria si sono susseguiti sull’aspetto negativo del fenomeno sperimentando attraverso look unici la negatività online dello stesso.  Esperienze in primo piano di Chessie King, Joanne Dion e Anthony Pius. Ci raccontano le loro esperienze, le capacità acquisite e forza per contrastare il bullismo digitali puntando sull’amore per loro stessi ed autostima in risposta ai commenti negativi ricevuti.

Presente anche Sara Wolverson, vice presidente del Rimmel Global Marketing a Coty a sostegno della positività del brand contro il beauty cyberbulling che sottolinea il proposito e scopo di Rimmel: libera espressione attraverso il make up che va oltre il limite di bellezza.

Rimmel si ispira a coloro che tramite il make up tendono a sperimentare, a imprimere attraverso il trucco una nuova personalità offrendo spunti di comunicazione oltre i pregiudizi e discriminazione e per stimolare nuovi dibattiti a scopo migliorativo,

Rimmel e la Fondazione saranno partner a lungo termine e si impegnano a lavorare per tutelare un internet incisivo

Per questo motivo Rimmel ha creato la campagna I Will Not Be Deleted grazie al sostegno della Cybersmile Foundation con a capo Dan Raisbeck, presente anche lui all’evento.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

Nati per Leggere

Nati per Leggere, il programma di Matera per la Settimana Nazionale

Nati per Leggere anche quest’anno vuole lasciare un’impronta decisiva in occasione della Settimana Nazionale che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.