Home / Moda / H&M: da Lagerfeld a Moschino
Moschino

H&M: da Lagerfeld a Moschino

Le collaborazioni con i grandi designer del fashion system nascono per H&M già nel 2004 con la prima partnership tra il marchio e il grande stilista Karl Lagerfeld. Un inizio brillante auspicio di molte collaborazioni che si sono succedute negli anni a seguire.

Da Jimmy Choo a Versace, da Stella McCartney a Balmain…19 iconiche collaborazioni che H&M ha lanciato nel corso degli ultimi 14 anni. Alcuni di questi capi si sono rivalutati nel mondo della second hand fashion.

Oggi, 2018 collabora con Moschino in vendita dall’8 novembre.

Negozi con affluenza record, siti web impallati e social con viralità immediata per il lancio della colazione. Il colosso della moda  vede lungo e lancia una nuova partnership con capi che vanno a ruba in pochi secondi.

Vediamo ancora parecchia richiesta per le collaborazioni di H&M, soprattutto Isabel Marant e Balmain” ha dichiarato al Telegraph la founder di Vestiaire Collective Fanny Moizant. “Entrambe le collezioni sono rimaste ultra popolari per oltre un anno dopo la loro uscita, data l’edizione limitata e i prezzi accessibili per design ispirati ai modelli della passerelle,” ha dichiarato.

Nel 2009, l’iconica maglia di Karl è stata sold out in un’ ora, nel 2005 fu la volta di Stella McCartney la cui felpa coi colti di donna ricamate, nel 2007 collaborazione con Cavalli e nel 2008 arriva Comme de Garcon.

A seguire, Matthew Williamsone Jimmy Choo abbordabile come second hand nei negozi: i sandali in pelle sono disponibili a circa 70 euro; stesso prezzo per la clutch leopardata con catena in metallo. La collezione di Cavalli, invece, ricca di stoffe leopardate, zebrate e paillettes è stata una delle più care tra tutte le collaborazioni e se ne trovano davvero pochi pezzi in giro.

Continuando in ordine cronologico: nel 2010 Lanvin, nel 2011 Versace, nel 2012 Marni, nel 2013 la debuttante Anna Dello Russo, nel 2012 Maison Martin Margeila, nel 2013 Isabel Marant, nel 2014 Alexander Wang, nel 2015 la luccicante collezione Balmain, nel 2016 Kenzo, nel 2017 Erdem e nel 2018 Moschino. Le ultime, tra le più desiderate.

Oggi Moschino, perfetta collaborazione del momento presenta un mix pop, street culture con loghi glamour, già sold out per diversi pezzi.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

“Resto al Sud”, un incontro rivolto agli aspiranti giovani imprenditori

Un seminario presso la sede camerale di Potenza dedicato alle opportunità legate allo strumento finanziario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.