Home Notizie Giorgia, vincitrice a Sanremo del premio critica couture

Giorgia, vincitrice a Sanremo del premio critica couture

Giorgia

Giorgia torna a Sanremo durante il 69esimo festival della canzone italiana e vince il premio della critica couture per il vestito Dior indossato durante la sua performance come ospite della manifestazione.

Non poteva iniziare diversamente il festival. Applausi per la grande voce di una delle cantanti italiani più amate che oggi fanno sognare anche per la loro capacità di indossare look di estrema eleganza.

Ad aprire le danze è Giorgia in versione Dior, abito lungo per lei, ha regalato momenti memorabili durante questa edizione, difficili da dimenticato.

Un grande ritorno al passato per la cantante che 25 anni fa esordì sul palcoscenico sanremese con il singolo “E Poi”, canzone che le ha poi regalato un successo inestimabile.

Scollo a v, tessuto leggero che cade come se fosse una chioma dal punto vita in giù fino al pavimento.

La mise perfetta della maison Dior regala a Giorgia un allure incantevole, che ne ha impreziosito la performance.

Il look, un insieme di colori autunnali e primaverili che rispecchiano le tendenze della stagione prossime.

Pattern cangianti, tessuti leggeri, che accompagnano i movimenti del corpo, amalgamando sfumature nude, mattone, arancio e fango in una silhouette couture.

Gli accessori che completano l’outfit? Sandali con tacco in primis oppure in alternativa, scarpe da ballo, slingback cammello o ancora decolletées chiare indossate appunto dalla cantante.

Laura Savini

Articolo precedenteCettina Bucca presenta “Liber” al Trade Show White Milano
Articolo successivoSHWE: un brand socialmente responsabile in aiuto alle donne del Sud Africa
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.