Per omaggiare la vastità e qualità delle rappresentanze internazionali del Pitti, questa nuova edizione Uomo _ Pitti Italics 88 – vede partecipare quattro stilisti emergenti appartenenti all’iniziativa Ethical fashion.

“Constellation Africa” punta i riflettori su Dent de Man, Laduma, Orange Culture e Projecto Mental.

Con l’obiettivo di privileggiare la sartorialità, texture e creatività dei quattro designers, Pitti Immagine ospita il 18 giugno alle ore 12 la manifestazione multietnica distinguendone lo stile e le tendenza di ciascuno di essi.

11061240_10207003159306902_5996191654161984634_n

In ordine di uscita in passerella Marhosa by Laduma di Laduma Ngxokolo dal sud africa presenta una collezione handmade “ amakrwala” tecnica che inspira la sua maglieria, nonché sua tradizione.

La magliera, Dna del design e punto di forza del brand, nasce dalla reinterpretazione di colori , perline, pattern, forme e simbolismo Xhosa.

In continua evoluzione il designer cerca sempre di mantenere un legame tra tradizione culturale e futuro.

Projecto Mental di Tekasala Ma’ at Nzinga ~ Shunnoz Fiei

Brand originario dell’Angola nato nel 2004 dall’unione dei due designers che fondono insieme arte e moda. Vive le consuenze della guerra civile, ma allo stesso tempo sviluppa il desiderio di portare la cultura dell’Angola oltre i confini nazionali arricchendola di stile.

Approccio avant-guard con la sartorialità.

Projecto Mental reinterpreta le re-invnta le classiche tute da uomo e da donna mixando colori accesi e stampe.

Terzo, Orange Culture di Adebayo Oke. Lawal dalla Nigeria. Brand nato nel 2011 dal desiderio di mescolare la silhoutte classica maschile con simboli e rifiniture contemporanee africane. Tessuti stampati per un look urban street

Più di una linea di abbigliamento, un vero movimento, per una élite di uomini: espressivi, esplorativi ed amanti delle arti nomadi.

Constellation-Africa-018_oggetto_editoriale_720x600

cbde

Finale di passerella per Dent de Man di Alexis Temomanin dalla Costa d’Avorio e Regno Unito.

Nato nel 2012 da designer afro- inglese, con stile lussuoso, Dent de Man si definisce per la mescolanza di stili si sartoria diversi, e tessuti stampati multicolore.

Lifestife dell’uomo dent de man è la libertà, la qualità e l’ estetismo, che da forza al look maschile, secondo Alexis.

La sua espressione interiore è il simbolo della nuova collezione uomo ss 15; la sua cultura ed eredità materna hanno infatti sempre influenzato e guidato lo stilista verso la via del successo, dall’africa all’Europa per arrivare in Italia.

3a9a5e7b01d47c53c767ec3613e9bccc

Laura Savini
Fashion Communication

Articolo precedenteLa prima volta di Biochef
Articolo successivoUn estate ricca di fashion con Miss Glamour in Atlantide 2015
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.