Home / Attualità / Sarà Colin Kaepernick il nuovo testimonial della Nike
Kaepernick

Sarà Colin Kaepernick il nuovo testimonial della Nike

Dopo nomi popolari e di rilievo come Serena Williams, James LeBron, Odell Beckham Jr., Lacey Baker, Shaquem Griffin, la Nike sceglie oggi Colin Kaepernick come nuovo volto per il 30esimo anniversario Just Do It.

Sempre un nome sportivo come immagine. In realtà il giovane quarterback dei San Francisco 49ers è stato il promotore di una significativa protesta nei confronti dell’amministrazione Trump, la quale ha scosso per diverso tempo, i campi dello sport nazionale americano.

Fu proprio nell’estate del 2016 che Kaepernick decise di non alzarsi in piedi durante la celebrazione dell’inno americano che anticipa le partite sportive. Un gesto importante, di mancato orgoglio verso una bandiera simbolo di una nazione che opprime gli afroamericani e persone di colore in generale.

Il suo gesto si diffuse poi velocemente anche su altri campi e squadre, sollevando di gran lunga il tema della discriminazione razziale negli USA.

Nike a sua volta per lo slogan: “Believe in something. Even if it means sacrificing everything” sceglie Colin concentrando su di se diverse reazione soprattutto da parte dei patrioti pronti a rinnegare gli ideali che hanno reso l’America “Grande” i quali misero in atto dei ridicoli atti di protesta.

Se di polemica si vuol parlare, ha visto persone che si sono tagliate via i loghi del brand dalle loro calze di spugna (non comprendendo che il logo era il valore aggiunto dell’accessorio), piuttosto che dar fuoco alle proprie scarpe. Nonostante tutti si conferma un aumento delle vendite pari al 31% in merito all’abbigliamento sportivo.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

Nati per Leggere

Nati per Leggere, il programma di Matera per la Settimana Nazionale

Nati per Leggere anche quest’anno vuole lasciare un’impronta decisiva in occasione della Settimana Nazionale che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.