Home / Attualità / CloudBnB, la “nuvola” che rende la gestione alberghiera accessibile a tutti
CloudBnB

CloudBnB, la “nuvola” che rende la gestione alberghiera accessibile a tutti

Nasce CloudBnB, un sistema integrato che aiuta i gestori di strutture alberghiere a lavorare senza stress.
Un progetto Made in Italy

CloudBnB, un’idea tutta italiana. Oggi i gestori di attività ricettive (“property managers“) utilizzano sempre più spesso software specifici, i cosiddetti PMS, per semplificare il coordinamento di strutture alberghiere.

Per questo, il team di Brain Computing S.p.A., software house presente in Lazio e in Campania, ha voluto lanciare una nuova sfida con la creazione di CloudBnB, un PMS che aiuta anche i “non addetti ai lavori” a gestire facilmente o a creare un’attività da zero. Tutto questo grazie a tecnologie di “gestione remota” a integrazioni hardware che rendono l’esperienza dei visitatori più smart e innovativa.

CloudBnB

CloudBnB possiede funzionalità non comuni e dialoga con un sistema “Senza Chiavi” formato da tastiera numerica e serratura automatica, che si attiva anche in assenza di WiFi.

Software e hardware, un sistema “integrato”

Il software genera automaticamente codici d’accesso e li invia tramite email ai visitatori, che devono solo digitarli sulla tastiera ed entrare. Un sistema di check-in che sostituisce le classiche chiavi, badge o schede magnetiche.

Inoltre, un sistema di follow-up (sms ed email) consente di seguire i clienti durante l’intero  soggiorno, segnalando promozioni, attrazioni da visitare ecc., offrendo un’esperienza davvero completa.

Il nome del software deriva dal primo “esperimento” realizzato all’interno di un B&B. Oggi CloudBnB può gestire contemporaneamente più strutture, adattandosi a tutte le categorie alberghiere.

«Brain Computing S.p.A. ha già collaudato con successo questo sistema integrato» sottolinea il project manager e co-fondatore di Brain Computing Carmine Lamberti. «Così abbiamo deciso di offrire a tutti l’opportunità di semplificare la gestione della propria struttura ricettiva».

Verso un Turismo 4.0

In questa nuova prospettiva, la “gestione remota” di un hotel non allontana, ma al contrario favorisce lo scambio di informazioni con il visitatore. E il vantaggio per l’host è la possibilità di inserire – già nella versione base del PMS – un numero illimitato di utenti, configurando l’accesso al PMS per addetti alla ristorazione, pulizia e manutenzione. Così i collaboratori possono conoscere lo stato delle camere e fornire servizi senza passare per il gestore. E il tempo speso nelle attività organizzative si riduce tantissimo.

CloudBnB

Tra le integrazioni disponibili, sul sito web ufficiale vengono segnalate Booking, Expedia e altre OTA, nonché CRM, siti web standard e sistemi di revenue management.

Questo nuovo software, in particolare, è dedicato a chi ha poco tempo e vuole controllare la propria struttura da remoto, senza però perdere il contatto costante con i clienti.

Un sistema che interesserà agli esperti, ma ancor di più a chi vuole convertire un immobile in struttura ricettiva senza spenderci troppo tempo e fatica.

Per saperne di più, è possibile visitare anche le rispettive pagine Facebook e Instagram.

About Redazione

Alpi Fashion Magazine è una testata giornalistica che tratta argomenti di moda,arte nuovi stili, eventi, talenti e mode contemporanee. Il suo obiettivo è quello di rendere il mondo della moda multimediale e accessibile. Testata giornalistica Autorizzazione Tribunale di Cagliari – Numero ruolo: 02/16 del 12/04/2016

Check Also

Maria Laurenza

L’eleganza di Maria Laurenza conquista il cuore della Capitale

Un vero trionfo per l’opening party della Maison Maria Laurenza, l’evento fashion tanto atteso nel cuore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.