Home / Luxury / Gioielli / Chopard: gioielli per beneficenza
chopard

Chopard: gioielli per beneficenza

Il cuore di Chopard” è per i bambini disagiati e poveri e colpiti dalla tragedia di Beslan. La Naked Hearts Foundation nata nel 2004 dopo la tragedia per conto della super top model e filantropa russa Natalia Vodianova la quale stringe un accordo per scopo benefico con maison Chopard per la creazione di una capsule collection limited edition arricchita da braccialetti Happy Hearts.

Cuori di madreperla rosa destinati alla fondazione della donna la cui vendita andrà completamente devoluta per scopi benefici. Anche la modella nata in condizioni povere e disagiate nella cittadina di Gorkij la cui infanzia è stata colpita e segnata dalla malattia della sorella Oxsana, bambina autistica e con deficit cerebrali, ricorda ancora oggi la posizione di coloro che vivono in condizioni misere, bisognose.

Nonostante oggi Natalia è ricca e famosa, compagna del multimilionario Antoine Arnault, non dimentica le sue origini cosi come coloro che vivono nella sua stessa condizione di infanzia bisognose di aiuto.

Caroline Scheufele e Natalia Vodianova, rispettivamente rappresentanti della Maison Chopard come co-presidente e direttore creativo e della Naked Heart Foundation come fondatrice, entrambe donne dal cuore grande, annunciano alla stampa il loro connubio per la collaborazione durante un ladies lunch sul Chopard Rooftop di Cannes. Forte sostenitrice della maison, Natalia è apparsa indossando gioielli Chopard durante l’ultima edizione dei mondiali di calcio, accando alla Coppa del Mondo a Mosca prima della finale Francia-Croazia disputata lo scorso 15/07.

Quando si ha la fortuna di non doversi preoccupare per la propria vita, è giusto tendere una mano a chi ne ha bisogno“, dice Caroline Scheufele che alle ultime sfilate d’alta moda a Parigi ha fatto indossare i suoi favolosi gioielli di altissima gioielleria sugli abiti maestosi firmati Giambattista Valli.

“Dal 1° luglio tutta la produzione di gioielli e di orologi Chopard viene realizzata in oro etico – racconta Simona Zito, direttore generale Chopard Italia per sottolineare il 100% ethical gold acquisito da fonti a sostegno dello sviluppo sociale e a tutela dell’ambiente.

I bracciali a rappresentanza della capsule collection nascono per rappresentare amore, cura e protezione verso i deboli, e verso la natura.

Quello di Chopard è quindi un amore a 360 gradi acquistabile a prezzi accessibili per l’occasione. Presente in Italia in cinque boutique: Milano, Roma, Firenze, Venezia e Porto Cervo per la stagione estiva, vende oggi i suoi gioielli in 70 multibrand.

Il mercato italiano si sta riprendendo dopo la crisi e io credo molto nel gusto italiano e nei nostri clienti sempre più preparati e consapevoli della necessità della tracciabilità delle materie prime”, ha dichiarato Simona Zito, direttore del brand.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

East Market

East Market, la nuova edizione con 300 espositori record

Al via domenica 28 ottobre la nuova edizione di East Market, il mercatino vintage gratuito, dove tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.